Home / Oria / Storia di Oria: la sua fondazione secondo Erodoto e Strabone

Storia di Oria: la sua fondazione secondo Erodoto e Strabone

Storia di Oria: secondo Erodoto e Strabone fu un gruppo di cretesi di Minos a fondare, nell’entroterra ionico, Hyrìa intorno al 1200 a.C..

Storia di Oria

Storia di Oria: la fondazione secondo Erodoto e Strabone

Oria vanta tradizioni antiche e gloriose. Secondo le indicazioni tramandate da Erodoto di Alicarnasso e da Strabone, un gruppo di cretesi di Minos sarebbero stati sbattuti da una tempesta sulle coste joniche, fondando nell’entroterra Hyrìa intorno al 1200 a. C.. Diverse le teorie sull’origine del nome. Di certo, nel tempo ha subìto diversi cambiamenti da Hyrìa (come scrive Erodoto di Alicarnasso) alla greca Orra. Poi Ouria, Uria, Iria, Varia, Ureto, Oira e Orea.

La città fu successivamente municipio di Roma e dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente fu soggetta ai Greci, ai Longobardi, ai Bizantini diventando spesso teatro di assedi e saccheggi. Nel 977 fu incendiata dagli Agareni e nel 1060 fu conquistata dal conte Malgerio di Altavilla. Quindi fu terra normanna e poi sveva. Tra il 1225 e il 1233, l’Imperatore Federico II dopo averla dichiarata città demaniale – fece edificare nella zona più alta della città uno dei suoi castelli pugliesi, che ancora oggi è possibile ammirare in tutto il suo splendore. 

Il successore di Federico II, Manfredi, non riuscì ad espugnarla. Fu liberata grazie al sacrificio di Tommaso d’Oria. Nel 1572, San Carlo Borromeo alienò il feudo al vescovo di Cassano per quarantamila ducati, somma che fu distribuita in opere di carità. 

Nel secolo XIX Oria perse la sua importanza e molti monumenti caddero in rovina anche se è stata sempre meta di grandi scrittori, artisti e uomini di cultura. Durante il Risorgimento, l’idea dell’unità d’Italia trovò consensi anche ad Oria. Il secondo conflitto mondiale portò in città numerosi militari a causa del vicino aeroporto militare, oggi dismesso.

Controllare anche

Salute prevenzione Oria

Salute si accomodi: ciclo di incontri su prevenzione e salute a Oria

Salute si accomodi: “Vaccini e società: un diritto o un dovere?” “Donne e salute: l’importanza della prevenzione”, sono i temi degli incontri in programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *