Home / Puglia / Mesagne / A Mesagne va in scena: Voglio vivere così ovvero alla meštra ti cusutu

A Mesagne va in scena: Voglio vivere così ovvero alla meštra ti cusutu

Voglio-vivere

Giovedì 5 novembre 2015
Teatro Comunale di Mesagne
ore 20.00
debutto stagionale de “li Satiri
con la commedia
Voglio vivere così ovvero alla mestra ti cusutu.

Voglio-vivere-2É una commedia che rappresenta in modo preciso e veritiero uno spaccato della nuova Italia postbellica degli anni ’50 con l’urgenza della ricostruzione, della rigenerazione e della trasformazione di un paese nuovo che corre spedito verso un modello di vita ricco di speranze.

“Voglio vivere così” non è solo il titolo di questa commedia e di una famosa canzone degli anni 50, ma è il pensiero unico di un paese che rinasce e ritrova tutto il suo splendore.

Il ritmo della commedia, gli equivoci che si palesano e le verità che si sottendono fanno, dell’atto unico, un brioso scorrere di emozioni e di palpitanti colpi di scena.

Ancora una volta Catone Tersonio è entrato nella storia e l’ha riportata sul palco, in modo leggero e ironico, ma non privo di grandi pensieri e di acuta intelligenza.

Personaggi e Interpreti:
Emma Locoso – Luciana Andriulo,
Ciccillo Folletto – Antonio Cortese,
Titina Chianomimparo – Valeria Campana,
Auretta Pocomincolla – Anna Aresta,
Alfio Solomivanto – Giuseppe Capristo,
Chiara Loranonveto – Simona Bertagna,
donna Felicetta Ancoramarrangio – Rita Martina.

Collaboratori:
Liliana Gatti, Maria Pandolini, Anna Maria Bafaro, Antonio Debonis
Mirella Ignone e Daniela Mongelli.

Regia di Antonio Cortese

Catone Tersonio – eteronimo di Antonio Cortese – da oltre tre lustri, promuove e realizza un’incessante attività di ricerca di termini, di ritmi, di espressioni e di tradizioni della cultura mesagnese, che, nel 2008, si è concretizzata nella pubblicazione de “Il Catone” e nella sua rinnovata edizione del 2015. Apprezzato autore di testi teatrali e satirici in vernacolo, regista ed attore, Cortese dal 2004 anima l’Associazione Teatrale e Culturale “Li Satiri” che è divenuta una realtà di prestigio nel panorama teatrale salentino. L’associazione Culturale e Teatrale “li Satiri” è da sempre impegnata nel Sociale con azioni di volontariato e volge le sue attenzioni particolarmente alle nuove generazioni. Appoggia, sostiene e diffonde la missione dell’ISBEM (Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo) che con la Ricerca, la Formazione, l’Innovazione ed i Giovani Talenti del territorio, si adopera per migliorare il Pianeta Salute nel Mezzogiorno.

[Google]

Controllare anche

Giornata del Contemporaneo: “Percorrenze” in mostra a Le Ali di Mirna

Mesagne: porte aperte alle sale espositive della Galleria che ha aderito alla Giornata del Contemporaneo, promossa da AMACI, con la Mostra d’Arte “Percorrenze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email