Al lavoro la Giuria del prestigioso Premio Nazionale di Poesia – "DIONYSIAKOS – Antonio Cinque"

Una riconferma per l'ottava edizione

CAROSINO – Anche quest'anno il Premio Nazionale di Poesia "Dionysiakos-A. Cinque" si riconferma come punta di diamante nell'ambito dei Premi a livello nazionale. Infatti, notevole la partecipazione di poeti di ogni regione d'Italia, confermando, ove ve ne fosse stato bisogno, il grado di maturità raggiunto. Tutto questo anche alla luce delle personalità poetiche che continuano a manifestare nei confronti del Premio un'attenzione davvero unica.

La storia del Premio si arricchisce ogni anno di più della partecipazione di poeti qualificati, che finiscono per diventare asse portante di un processo di crescita culturale non indifferente, in special modo se pensiamo che esso nasce e vive in un piccolo paese di provincia del Sud.
E per rendersene conto è sufficiente soffermarsi sui vincitori delle passate edizioni (Antonio Spagnuolo, Annamaria Ferramosca, Fabio Dainotti, Domenico Cipriano, Giovanni Caso, Giorgio Linguaglossa, Manfredo di Biasio), poeti che hanno saputo interpretare il messaggio dionisiaco attraverso risultati di elevata fattura stilistica e contenutistica.
Sul mito di Dioniso, ultimamente si è sviluppata una letteratura ad ampio spettro, a cui si è unita anche una ricerca attenta nel campo delle arti visive, soprattutto nell’incisione, come dimostra l’iniziativa del Centro Studi Sartori per la Grafica che da tre anni pubblica una raccolta sul tema “Il vino inciso – La vite, l’uva, il vino”
Ma tornando al Premio di Carosino, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, in tandem con l'Assessorato alla Cultura diretto da Maria Teresa Laneve e Assessorato alle Attività produttive diretto dal vice sindaco Onofrio Di Cillo, lo stesso, dal 2005, si è arricchito di alcune sezioni (Letteratura, Arti Visive, Cultura enogastronomica) per le quali sono state riconosciuti Premi Speciali a Nicola Andreace, Pierfranco Bruni, Giuseppe Mazzarino, Vincenzo De Filippis, Paolo De Stefano, Rivista “Alceo”, Pietro Guida, Alberto Altamura, Damiano Ventrelli, Giuseppe Marzano, Luigi Scorrano, Mariella Frullo, Pietro Lucchese, Nicola Gigante, “Falso Pepe”. Un florilegio di personalità i cui curriculum individuali rappresentano il top nei vari ambiti culturali.
La Giuria, designata dalla Giunta Comunale di Carosino, è già al lavoro per esaminare gli elaborati poetici pervenuti in quantità considerevole, e sicuramente non sarà un compito facile considerata la presenza di poeti di spicco nel panorama poetico nazionale, ma il traguardo, come sempre, non deluderà le aspettative.
Buon lavoro alla Giuria e un arrivederci ad agosto con le serate della Sagra del Vino. 

Controllare anche

Linguaggio delle immagini Concorso

Linguaggio delle immagini: concorso di fotografia pittura scultura poesia

Il Linguaggio delle immagini per suscitare l’interesse culturale per l’arte. Gli Ex Allievi Rog dedicano i concorsi a Santo Annibale e P. Palma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email