Home / Oria / Alloggi per utenze differenziate: sentenza Tar favorevole al ricorso ACOS

Alloggi per utenze differenziate: sentenza Tar favorevole al ricorso ACOS

Realizzazione alloggi per utenze differenziate: Franco Arpa preannuncia interrogazione per la sentenza del TAR di Lecce che dà ragione alla ricorrente ACOS.

Alloggi utente ricorso Tar Arpa

Ricorso n. 723/2017 promosso dinnanzi al Tar LE ex artt. 31 e 117 c.p.a. dalla ACOS S.r.l. contro Comune di Oria.

Preg/mi Sindaco, Segretario Generale e Responsabile Ufficio Contenzioso del Comune di Oria,
stasera casualmente ho scoperto l’esistenza del contenzioso in oggetto indicato.
Da cittadino e contribuente oritano nei prossimi giorni inoltrerò, a mezzo PEC, al Sindaco interrogazione ai sensi dell’art.70 ter dello Statuto Comunale, pur nella consapevolezza che, al pari di altre missive, non riceverò risposta alcuna.
Nel frattempo pongo all’attenzione di Lor Signori gli allegati relativi all’oggetto, ovvero:
– sentenza TAR Lecce che ha dato ragione alla ricorrente ACOS e compensate le spese legali (il legale del Comune ha liquidato all’avv. Pappalepore complessivi euro 13.977,40 (di cui Tremila euro con una prima determina, nella cui premessa si indica un diverso nome di avvocato);
– delibera della commissaria Cicoria per costituirsi in giudizio;
– n.3 determine di impegno di spesa da parte del Dirigente l’Ufficio Contenzioso
Cordiali saluti.
Francesco ARPA – ORIA

Data: 03/01/2018
DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO
OGGETTO : Ricorso dinnanzi al Tar ex artt. 31 e 117 c.p.a. presentato dalla ACOS S.r.l.. Costituzione in giudizio.
… provvedimento di aggiudicazione definitiva del procedimento di gara ad oggetto i lavori per la realizzazione di “alloggi per utenze differenziate in Vico G. De Marzo in Oria

D E L I B E R A
Di costituirsi ritualmente nel ricorso dinnanzi al Tar Puglia, sede di Lecce, presentato dalla ACOS S.r.l. ex artt. 31 e 117 c.p.a;
Di demandare al Responsabile del Settore Affari Generali – Servizio Contenzioso, per quanto in premessa riportato, l’adozione degli atti gestionali consequenziali;

Prima Determina
Data 24/01/2018
OGGETTO: Ricorso dinnanzi al Tar ex artt. 31 e 117 c.p.a. presentato dalla ACOS S.r.l.. Costituzione in giudizio del Comune di Oria. Conferimento incarico professionale ed assunzione impegno di spesa.
1 SETTORE AFFARI GENERALI Ufficio Contenzioso
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

… Ritenuto quindi, di dover procedere a conferire a tal fine espresso incarico per il giudizio amministrativo sopra richiamato all’Avv. Francesco Baldassarre, con studio legale in Lecce (Le) alla Via Duca D’Aosta n. 19 munendo il predetto avvocato di apposito mandato alla lite per la difesa dell’Ente;

D E T E R M I N A
… Di conferire l’incarico all’Avv. Vito Aurelio Pappalepore, con studio legale in Bari (BA) alla Via Niccolò Pizzoli n. 8, al fine della costituzione e resistenza nel giudizio amministrativo promosso dalla ACOS S.r.l. con ricorso dinnanzi al Tar ex artt. 31 e 117 c.p.a;
… Di assumere un primo necessario impegno di spesa… la somma complessiva di € 3.000,00
rimandando a successivo provvedimento l’ulteriore assunzione dell’impegno di spesa integrativo a copertura totale degli oneri derivanti dal giudizio amministrativo oggettivato;
… Di provvedere altresì con successivo atto alla liquidazione della spesa ad avvenuto espletamento dell’incarico ed a seguito di presentazione di regolare fattura;…

Seconda Determina
Data 05/02/2018
OGGETTO: Ricorso dinnanzi al Tar ex artt. 31 e 117 c.p.a. presentato dalla ACOS S.r.l.. Costituzione in giudizio del Comune di Oria. Conferimento incarico professionale ed assunzione impegno di spesa. 1 SETTORE AFFARI GENERALI Ufficio Contenzioso
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

… Di conferire l’incarico all’Avv. Vito Aurelio Pappalepore, con studio legale in Bari (BA) alla Via Niccolò Pizzoli n. 8, al fine della costituzione e resistenza nel giudizio amministrativo promosso dalla ACOS S.r.l. con ricorso dinnanzi al Tar ex artt. 31 e 117 c.p.a;
… Di assumere un primo necessario impegno di spesa,… la somma complessiva di € 10.577,40
rimandando a successivo provvedimento l’ulteriore assunzione dell’impegno di spesa integrativo a copertura totale degli oneri derivanti dal giudizio amministrativo oggettivato;…
La presente determinazione:
… Comportando impegno di spesa sarà trasmessa al responsabile del servizio finanziario per la prescritta attestazione di regolarità contabile e copertura finanziaria…

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO In relazione al disposto dell’art. 151, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000 n° 267.
Impegni di Spesa
… Importo € 10577,40
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
05/02/2018

Pubblicato il 13/02/2018
Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia Lecce – Sezione Prima ha pronunciato la presente

SENTENZA 

sul ricorso numero di registro generale 723 del 2017, proposto da: Acos Srl, in persona del legale rappresentante p.t., rappresentata e difesa dall’avvocato Ernesto Sticchi Damiani, con domicilio eletto presso il suo studio in Lecce, via 95° Reggimento Fanteria, 9; contro Comune di Oria, in persona del legale rappresentante p.t., rappresentato e difeso dall’avvocato Vito Aurelio Pappalepore, con domicilio eletto presso lo studio Antonio Pacifico Nichil in Lecce, via Leopardi 151; Centrale Unica di Committenza Presso Unione dei Comuni “Montedoro”, Unione dei Comuni “Montedoro” non costituiti in giudizio; nei confronti di Ilario Group Srl, non costituita in giudizio; Per l’accertamento dell’illegittimità del silenzio serbato dal Comune di Oria successivamente all’emanazione del provvedimento di aggiudicazione definitiva del procedimento di gara relativo ai lavori per la realizzazione di “alloggi per utenze differenziate in vico G. De Marzo in Oria”, disposta in favore dell’odierna ricorrente con determinazione del Responsabile del Servizio Lavori Pubblici n. 792 del 30.12.2015; nonché per l’accertamento dell’obbligo del Comune di Oria di concludere il suddetto procedimento di gara ai sensi dell’art. 11, comma 9, del D.lgs. 163/2006, mediante stipulazione del contratto di appalto con l’odierna ricorrente; e per la conseguente condanna del Comune di Oria ad addivenire alla stipulazione del contratto di appalto entro un termine non superiore a trenta giorni, con nomina di un commissario ad acta in caso di persistente inerzia dell’amministrazione oltre il termine massimo assegnato.
Visti…
FATTO e DIRITTO
È impugnato il silenzio serbato dal Comune di Oria successivamente all’emanazione del provvedimento di aggiudicazione definitiva del procedimento di gara relativo ai lavori per la realizzazione di “alloggi per utenze differenziate in vico G. De Marzo in Oria”, disposta in favore dell’odierna ricorrente con determinazione del Responsabile del Servizio Lavori Pubblici n. 792 del 30.12.2015…
Il ricorso è fondato.
P.Q.M.
Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia Lecce – Sezione Prima, definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo accoglie, e ordina per l’effetto al Comune di Oria di provvedere sull’istanza presentata dalla ricorrente in data 7.2.2017, entro gg. 60 dalla pubblicazione della presente sentenza. Spese compensate. Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall’autorità amministrativa.

Terza Determina
Data 27/02/2018
OGGETTO: Ricorso dinnanzi al Tar ex artt. 31 e 117 c.p.a. presentato dalla ACOS S.r.l.. Costituzione in giudizio del Comune di Oria. Conferimento incarico professionale ed assunzione impegno di spesa. 1 SETTORE AFFARI GENERALI Ufficio Contenzioso
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Dr.ssa Loredana DELIA
D E T E R M I N A Per quanto in premessa addotto: … Di adeguare l’impegno di spesa originariamente assunto… … Di impegnare… la somma complessiva di € 400,00…
Impegni di Spesa
… Importo € 10977,40
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
28/02/2018

Allegati:
DELIBERA COMMISSARIO
PRIMA DETERMINA IMPEGNO DI SPESA
SECONDA DETERMINA IMPEGNO DI SPESA
SENTENZA TAR LECCE
TERZA DETERMINA IMPEGNO DI SPESA

Alcune considerazioni:
– Tra acconto e saldo, forse, i conti sarebbero da rivedere.
– Su che basi il Comune di Oria ha ritenuto utile costituirsi in giudizio contro il Ricorso al Tar dell’ACOS? Sarebbe stato meglio, forse, avvalersi di una transazione extragiudiziaria?
– Dopo la sentenza del Tar, che ha visto l’Ente soccombente, perché non si è provveduto a darne attuazione nei 60 gg previsti?
– E oggi, cosa si sta aspettando? Che sia nominato un commissario ad acta e che altri costi gravino sui cittadini?

Controllare anche

Settimana mobilita calendario week

Calendario iniziative della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile - European Mobility Week: calendario delle iniziative che si terranno ad Oria dal 16 al 22 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi11
WhatsApp
Tweet
+1