Amministrazione trasparente? A Oria resta solo uno spot elettorale?

Amministrazione trasparente, Carbone e D’Ippolito: escluse le imprese locali per la fornitura di generi alimentari. Criteri adottati per l’emergenza?

Amministrazione trasparente Carbone D Ippolito

Amministrazione trasparente? A Oria resta solo uno spot elettorale.

Attendiamo ancore delle risposte.
Nonostante parte della opposizione abbia pubblicamente chiesto un confronto trasparente al nostro Sindaco sull’operato dell’intera amministrazione nella gestione della grave emergenza che viviamo, non abbiamo ricevuto risposta alcuna.
È evidente che i nostri amministratori preferiscano interloquire esclusivamente con i propri fans facebookiani, sempre pronti ad incensare i propri beniamini.
Questa è la trasparenza dell’amministrazione del cambiamento: questo vessillo animosamente agitato nelle piacevoli notti di campagna elettorale, che a ben guardarlo altro non era che un vecchio cencio issato su una vecchia mazza da scopa. Un film già visto.
Ma se fuggono al pubblico confronto, il Sindaco ed i Suoi pari non potranno opporsi ad un confronto, quando questa parte dell’opposizione formulerà le dovute interpellanze sulla gestione dell’emergenza.
Non sappiamo ancora, infatti, come la nostra amministrazione abbia inteso operare, e con quali risultati, nell’intervento di solidarietà alimentare previsto dalla OCDPC n. 658/2020.
Non sappiamo quali siano stati i criteri di valutazione adottati per individuare i nuclei destinatari della misura.
Abbiamo la necessità di conoscere il metodo di acquisizione delle domande e, soprattutto, il nome dei volontari autorizzati alla loro ricezione, posto che l’ordine cronologico di presentazione delle domande era criterio stabilito per la valutazione delle stesse.
Vogliamo sapere perché il Comune, con due distinte determine del Responsabile dell’Ufficio Servizi Sociali, abbia deciso di acquistare generi alimentari per una cifra complessiva di circa 7.000,00 affidando detta fornitura ad una ditta di Manduria e ad una di Statte, pur avendo la possibilità di scegliere imprese del nostro Comune.
È ora che i nostri amministratori diano delle risposte concrete all’intera cittadinanza e assumano la responsabilità della propria azione di governo, anziché perdersi in sconclusionati comunicati sui social.
I consiglieri comunali
Giuseppe Carbone
Domenico D’Ippolito

Coronavirus, i Servizi Sociali di Oria: tuteleremo le fasce più deboli

Covid19 – Peluso: aiuti straordinari estesi alle famiglie in difficoltà

Controllare anche

Autovelox fisso sulla circonvallazione Oria

Autovelox fisso sulla circonvallazione: Amministrazione fa ennesima gaffe

Autovelox fisso sulla circonvallazione: per la Lega Salvini Premier di Oria si tratta dell’ennesima gaffe compiuta dall’Amministrazione del Cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share35
Tweet
WhatsApp
Email