Home / Estate oritana / Aspettando il Perdono: ultimo evento della Rassegna Un Pozzo di Cultura

Aspettando il Perdono: ultimo evento della Rassegna Un Pozzo di Cultura

Aspettando il Perdono: evento conclusivo della Rassegna Un Pozzo di Cultura proposto dall’associazione culturale Il Pozzo e l’Arancio di Oria.

Aspetttando-il-perdono-Oria
Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

Aspettando il Perdono: evento conclusivo della Rassegna Un Pozzo di Cultura.

associazione culturale
IL POZZO E L’ARANCIO

Giovedì 1 agosto 2019, alle ore 19.30, nel Giardino di San Francesco in Oria, l’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio” proporrà “Aspettando il Perdono”, evento conclusivo della VIII rassegna “Un Pozzo di Cultura“.

Nel corso della serata il pubblico parteciperà a “Il racconto in musica“, chiacchierata al pianoforte con il maestro Vincenzo Pescatore fra brani celebri e curiosità inedite.

Seguirà il “rito del Mosaico“, cerimonia di consegna delle tessere per l’anno 2019 ai soci de “Il Pozzo e l’Arancio“; contestualmente sarà possibile sottoscrivere la propria adesione all’associazione organizzatrice.

L’evento è patrocinato dalla Città di Oria e si svolge grazie alla collaborazione con la comunità parrocchiale di San Francesco d’Assisi.

L’associazione “Il Pozzo e l’Arancio” inoltre sostiene la delegazione di Oria della Fondazione ANT Italia onlus, dedita alla prevenzione e all’assistenza domiciliare oncologica, che nell’occasione raccoglierà fondi per continuare ad effettuare visite mediche preventive gratuite destinate alla cittadinanza.

Associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio” – Oria
Il Presidente
Prof. Pierdamiano M. Mazza 

I Colori di Oria nel ricco e invitante Calendario Eventi Estate Oritana

Controllare anche

Dal terremoto di Messina a San Pasquale Rogazionisti

Dal terremoto di Messina a San Pasquale con i Rogazionisti di P. Annibale

Dal terremoto di Messina a San Pasquale: iniziava, 110 anni fa, a Oria, l’opera dei Rogazionisti, caritatevole e di formazione artigianale degli orfanelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi10
Tweet
WhatsApp
Email