Assemblea dei Soci e degli Amici di "Retinopera Salento"

 San Pancrazio Salentino | Associazione Retinopera Salento – www.retinoperasalento.it
retinopera-salento

Giovedì 11/06/2009 – ore 18.00 – Santuario di S. Antonio alla macchia – San Pancrazio Salentino (BR)

É convocata per GIOVEDÌ 11/06/2009, in prima convocazione alle ore 18.00 ed in seconda convocazione alle ore 18.30, c/o il salone del Santuario di S. Antonio alla macchia, l’ASSEMBLEA DEI SOCI E DEGLI AMICI DI “RETINOPERA SALENTO”, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:
1. Presentazione, discussione ed approvazione modifiche apportate allo Statuto dell’Associazione “Retinopera Salento”, giusta delibera dell’Assemblea dei Soci del 24/04/2009, ai sensi dell’art. 16 del vigente Statuto.
Interverranno i soci componenti la Commissione per la modifica dello Statuto:

ELEONORA VIZZI (Consiglio Direttivo e socia fondatrice dell’Associazione "Retinopera Salento")
MINO METRANGOLO (Vice Presidente)
ELISA VETRUGNO (Delegata Gruppo Giovani)
FABIOLA ASTORE (Segretaria Gruppo Giovani)

Parteciperanno gli esperti:

TIZIANA MICELLI e MINO BUCCOLIERI

Concluderà:
ALESSANDRO LARESCA (Responsabile Area Promozione Centro Servizi del Volontariato “Poiesis” di Brindisi).

Saluterà i partecipanti:
DON GIUSEPPE TAURINO (Rettore del Santuario di S. Antonio alla macchia).

Al termine saranno presentati i seguenti progetti di Retinopera:
– Osservatorio per la Cittadinanza Attiva e per l’attuazione degli strumenti di partecipazione popolare previsti dalla normativa in materia;
– 5a edizione della manifestazione “Pace … nel nome di Don Tonino Bello”;

– Bando di concorso per artisti sul tema: "Don Tonino Bello, la pace e la salvaguardia del creato"

IL PRESIDENTE
RINO SPEDICATO

__________________________

“RETINOPERA SALENTO”:
UN IMPEGNO CHE CONTINUA

Fin dalla sua origine, “Retinopera Salento” ha sperimentato una forma inedita di presenza sociale dei cattolici nel nostro Paese, ispirandosi al magistero sociale di Don Tonino Bello e ai valori della Costituzione italiana, tessendo i fili di un dialogo con credenti e non credenti basato sui temi della vita e della famiglia, della dignità della persona, della solidarietà, della qualità della politica e democrazia, della giustizia sociale, del lavoro, della pace e della cooperazione tra i popoli in un mondo globalizzato.
Il percorso effettuato dall’Associazione “Retinopera Salento” dal 2002 ad oggi è stato caratterizzato da grande responsabilità civica, da amore verso la formazione all’impegno sociale e politico e verso la “costruzione” di una mentalità che faccia superare il diffuso e preoccupante disimpegno politico, senza dimenticare quell’atteggiamento di pungolo se non proprio di “disturbo” sui temi della partecipazione dei cittadini alla vita pubblica (si pensi alle proposte sull’attuazione degli strumenti di partecipazione popolare previsti dagli Statuti Comunali per troppi anni riportati solo sulla carta).
A settembre del 2008 si è svolto il 1° Congresso rinnovo cariche che ha portato alla rielezione a Presidente di Rino Spedicato e alla costituzione di un gruppo dirigente formato da giovani ed adulti particolarmente motivati a servire il bene comune e a rigenerare la vita democratica.
A dicembre dello stesso anno si è costituito il Gruppo Giovani di Retinopera con il chiaro scopo di non stare alla finestra della vita, ma di concorrere con le proprie idee, speranze ed energie a rendere più vivibile la nostra cittadina e più trasparente e coinvolgente l’impegno politico.
Gruppo Giovani che ha collaborato con gli adulti dell’Associazione nella organizzazione dell’interessante Corso di Formazione alla Cittadinanza Attiva oltre al raggiungimento di un altro importante obiettivo: la modifica del nostro Statuto.
Presto, infatti, diventeremo Associazione di Volontariato.
Ciò significa aprire nuovi scenari al nostro impegno associativo sulla “rete” e nella “città dell’uomo”, consapevoli che quello che possiamo fare è sempre poco rispetto alla complessità sociale odierna, ma quel poco sentiamo di farlo con impegno, gioia e serietà.
Ci sentiamo, pertanto, protagonisti e partecipi degli impegni che insieme costruiamo, assumiamo e portiamo avanti.
In definitiva, quella che stiamo vivendo con Retinopera è una bella esperienza di democrazia partecipativa, di amicizia e di formazione sociale e politica.
Grazie a tutti ed un augurio sentito alla nostra Associazione che giorno dopo giorno fa piccoli passi divenendo grande nel suo operato.

ELISA VETRUGNO
Delegata Gruppo Giovani di Retinopera

Controllare anche

Convocata Assemblea ordinaria soci Avis Oria 2020

Convocata Assemblea ordinaria soci Avis Oria: boom di donazioni nel 2019

Convocata Assemblea ordinaria soci Avis Oria 2020: Un mondo di donazioni. Raggiunto lo straordinario risultato di 643 unità di sangue raccolte nel 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email