Attentato Brindisi – Mesagne Volley consegna assegni alle famiglie delle ferite

La solidarietà non si ferma, per le piccole donne ferite nell’attentato del 19 maggio scorso, a causa di un ordigno esplosivo situato presso l’Istituto “Morvillo Falcone” di Brindisi.

Ne è una prova la partita di beneficenza messa in piedi dalla società Mesagne Volley, che lo scorso 26 luglio ha ospitato, insieme all’Amministrazione Comunale di Mesagne, presso il Palazzetto dello Sport di via Udine le nazionali Juniores di volley femminile italiana e serba, che si sono sfidate dinanzi a più di 500 persone in una gara amichevole che ha visto trionfare la compagine azzurra per 3 set a 2.

Grande risultato sia sul campo delle Campionesse europee contro una delle formazioni più forti del Vecchio Continente, sia per gli incassi. Poco più di 2000 euro sono stati raccolti grazie alla solidarietà del numeroso pubblico accorso da Mesagne e da altri comuni della Provincia Brindisina, che con alcuni rappresentanti istituzionali hanno contribuito in modo rilevante alla raccolta fondi. Uno fra tutti, la regione Puglia, che ad una lettera a firma del Presidente del Consiglio Regionale Onofrio Introna, ha allegato un assegno da 500 €.

Al totale degli incassi sono state detratte alcune spese affrontate per l’organizzazione dell’incontro. La somma riveniente è stata suddivisa in alcuni assegni, che sono stati consegnati, nella giornata di giovedì 2 agosto, alle famiglie delle ragazze coinvolte: Vanessa e Veronica Capodieci, Azzurra Camarda, Selena Greco e Azzurra Ribezzi. Al momento della consegna, erano presenti il consigliere regionale Toni Matarrelli e Alessandro Sportelli, manager Mesagne volley.

“430 € sono una piccola somma -ha dichiarato Antimo Sportelli, presidente del Mesagne Volley-, ma con i proventi della partita per le famiglie delle ragazze sarà più facile accedere ai farmaci, costosi, utili per proseguire le loro cure, e per sostenere le visite mediche e specialistiche cui dovranno sottoporsi per tentare di ritrovare la serenità dopo un evento che ha sconvolto la loro e la nostra vita, con la morte di Melissa Bassi.”

Controllare anche

Covid19 Peluso

Covid19 – Peluso: aiuti straordinari estesi alle famiglie in difficoltà

Covid19 - Peluso: imperativo per i Servizi Sociali del Comune è aiutare le famiglie che fino a ieri non rientravano nei nuclei già assisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email