AVIS comunale di Oria: weekend con castagne e donazione

Dott. Pierdamiano M. MAZZA – Carpe diem Oria e la promozione del territorio (da gennaio 2002)

Un fine settimana di intensa attività quello del 5 e 6 novembre per l'AVIS comunale di Oria, con le caldarroste "CastaAVIS" e la giornata della Donazione del sangue.

AVIS comunale di Oria: weekend con castagne e donazione

     Infatti la locale sezione dell'associazione organizza per sabato 5 novembre "CastagnAVIS", iniziativa di sensibilizzazione sulla tematica della donazione del sangue che si terrà in piazza Lama a partire dalle ore 19.00. "Come il riccio la castagna, così la sacca il sangue! Scopri il gusto di donare…" questo lo slogan con cui gli avisini oritani della Consulta Giovani e del Gruppo Donne offriranno ai passanti il tipico frutto autunnale arrostito, cogliendo l'occasione per informare sulle attività dell'AVIS e in particolar modo sulla donazione del sangue prevista per il giorno successivo, domenica 6 novembre, in cui sarà possibile donare il sangue presso l'Ufficio Sanitario di Oria – sito in via Frascata – dalle ore 8.00 alle ore 12.00.

"CastagnAVIS" e donazione del sangue: un invito dunque a trascorrere il fine settimana in compagnia dell'AVIS comunale di Oria.

Ricevere sangue è un diritto, donarlo è un dovere civile!


Si ricorda che per donare il sangue è necessario trovarsi in buono stato di salute, presentarsi a digiuno e che siano trascorsi almeno 5 giorni dall’assunzione di aspirine o di farmaci antinfiammatori, con un periodo di tre mesi per gli uomini e sei mesi per le donne a partire dall’ultima eventuale donazione.

Controllare anche

Raccolta sangue con il Vespa Club M

Raccolta sangue con il Vespa Club: accendiamo i motori, torniamo alla vita

Raccolta sangue con il Vespa Club: Avis Oria con i vespisti, Ilaria, Daniela e Attilio, invitano alla donazione e accendere i motori per tornare alla vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email