Home / Archivio / Dalla provincia / Buon compleanno ISBEM

Buon compleanno ISBEM

Brindisi, 25 Maggio, 1999-2011

ISBEM è un istituto del PIANETA SALUTE, fondato a Brindisi, che il 25 Maggio 2011 ha compiuto 12 anni.

Buon compleanno ISBEM

 

Organizzato in Società Consortile per Azioni, conta 29 Soci ed ha sede sia nella Cittadella della Ricerca di Brindisi che nell'ex Convento dei Cappuccini in Mesagne, fu fondato da: Università di Pisa e di Lecce (oggi del Salento), ASL di Brindisi, Banca del Salento (oggi MPS) e PASTIS-CNRSM (Parco Scientifico Tecnologico Ionico Salentino). Missione ISBEM è quella di dare vita a un polo di eccellenza nel settore biomedico e socio-sanitario, favorendo e integrando le collaborazioni creative fra Sistema Sanità, Ricerca, Imprese, Fondazioni, Volontariato e Comunità locali, etc, cioè fra gli Attori dello sviluppo nel PIANETA SALUTE. Per ciò, ISBEM recluta, forma ed avvia molti giovani alla ricerca, aiutandoli a studiare, a promuovere e a trasferire in pratica le conoscenze scientifiche e tecnologiche che, innovando, possono essere utili alla SALUTE dei Cittadini. Pur non avendo scopo di lucro, in 12 anni ISBEM ha ricevuto dai 29 Soci circa 1 milione € e, con i suoi ricercatori, ha vinto 9 milioni € per fare progetti e formazione.

Sette VOTI AUGURALI per POTENZIARE la MISSIONE dell'ISBEM

1. Che sempre più Cittadini, Decisori politici ed istituzionali, nonché Imprenditori vicini e lontani conoscano meglio l'ISBEM che è funzionale al PIANETA SALUTE che, da sempre e ovunque, ha bisogno di competenze, operatività, prodotti e processi innovativi che sono essenziali per migliorare la qualità della vita.

2. Che ISBEM possa radicarsi nel Mezzogiorno e proiettarsi verso un futuro condiviso con Enti territoriali (es. Accordi Quadro e Convenzioni), con Cittadini (es. partecipazione, donazioni e più 5×1000), con Ricercatori (es. più dottorandi e quindi più progetti), con Imprese biomediche e sanitarie (più innovazioni e più prodotti per preservare la salute) e con tutti gli Attori del PIANETA SALUTE (es. forte impulso alla interdisciplinarietà), non solo in Puglia e in altre Regioni, ma anche all'Estero.

3. Che ISBEM possa favorire il necessario processo di trasmigrazione dal concetto di SANITA' a quello di SALUTE che chiama in causa gli aspetti biomedici e sanitari ma anche quelli sociali, culturali ed economici. Infatti, in una visione moderna del concetto di SALUTE, è razionale legare Ricerca e Formazione non solo all'efficienza e all'efficacia delle cure e dei servizi ma anche all'equità del contesto socio-economico ed ambientale che deve  essere reso fruibile, accessibile e sostenibile per tutti i cittadini.

4. Che ISBEM completi fruttuosamente la sua ricapitalizzazione (in corso fino a fine Giugno 2011), utile a svolgere una missione che richiede sinergie multi-istituzionali e interdisciplinari. Infatti, il futuro dell'ISBEM dipende da una visione moderna ed altruistica del PIANETA SALUTE che, quale motore di sviluppo, non può fare a meno di ricerca e formazione e quindi di giovani. La determinazione di persone ricche di idee innovative, di operatività feconda e di strategie chiare e tese al bene comune può davvero far crescere e consolidare l'ISBEM nel territorio.

5. Che ISBEM possa generare quelle risorse economiche -con  commesse, progetti e fund raising – utili per costruire laboratori e per formare giovani ricercatori capaci di sperimentare soluzioni praticabili (Progetti Pilota) per produrre SALUTE su larga scala.

6. Che ISBEM – come previsto dai Fondatori (Gino RIZZO, Mario CAMPA, Domenico LAGRAVINESE, Paolo CAVALIERE e Giovanni SEMERARO) e come poi confermato dall'operatività dei Soci e dei Dirigenti che si sono succeduti in 12 anni- sia valutato come una vera opportunità per il territorio, cioè una BEST PRACTICE reale, operativa, capaci di fare formazione e produrre ricerca, prevenzione, comunicazione, etc., nel PIANETA SALUTE.

7. Che il traguardo dei 12 anni sia per ISBEM un giusto stimolo a rafforzare in tutti lo spirito di servizio necessario per accettare le nuove sfide del PIANETA SALUTE, a cui si devono risposte virtuose, armonizzando le Istituzioni, la Ricerca e le Imprese.

RINGRAZIAMENTI

Questo anniversario coincide con il rinnovo delle cariche sociali (nuovo CdA) e con la ricapitalizzazione dell'ISBEM, compagine pubblico-privata, multi-istituzionale ed interdisciplinare che ha richiesto a molti persone di buona volontà, energie, creatività, speranza, perseveranza e pazienza. Aiutare l'ISBEM a nascere, crescere e pensare in grande, per contribuire al futuro del PIANETA SALUTE, ha voluto dire generare idee, portare innovazioni, formare giovani capaci per puntare al bene comune, con fiducia, determinazione, competenza ed ottimismo. 

A tutti un vero e affettuoso GRAZIE di CUORE: AD MAIORA!

Consiglio di Amministrazione dell'ISBEM

Prof. Luigi MURRI, Presidente, Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Pisa

Prof. Carmine VIOLA, Vice Presidente, Facoltà di Economia dell'Università del SALENTO

Prof. Aldo ROMANO, Presidente, DHITECH, LECCE

Ing. Vincenzo RIZZO, Dirigente ITAL TBS, Trieste e Pisa

Dott. Guido SCODITTI, già Direttore Generale ASL di LECCE

Dott. Giovanni SEMERARO, Presidente FONDAZIONE RICO SEMERARO

Dott. Angelo Domenico COLASANTO, Commissario Straordinario ASL TARANTO

Prof. Carlo STORELLI, Facoltà di Scienze MM, FF, NN dell'Università del SALENTO

Prof. Alessandro DISTANTE, Consigliere Delegato e Direttore Scientifico, COMEPER ed UNIPI



Collegio Sindacale dell'ISBEM

Dr. Fulvio D’AGOSTINIS, Presidente

Dr. Roberto CAPONE, Sindaco effettivo

Prof. Pierluca DI CAGNO, Sindaco effettivo

Controllare anche

A Mesagne va in scena: Voglio vivere così ovvero alla meštra ti cusutu

L’atto unico di Catone Tersonio è una farsa molto divertente, scorrevole, piena di ritmo e con situazioni e personaggi esilaranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email