Campo Profughi: la questura e i carabinieri negano l'autorizzazione alla manifestazione

Dott. Angelo Lippolis

Il corteo inizialmente previsto per le 16:00 del giorno 29 marzo 2011 con partenza dal rondò che immette da cui si accede alla provinciale Oria-Manduria non è stato autorizzato dalla questura di Brindisi e dalla Stazione dei Carabinieri di Oria.

Il comitato organizzatore si scusa per il disagio. La manifestazione, stando a quanto scritto nella comunicazione delle forze dell’ordine, potrebbe intralciare il transito dei veicoli che condurranno già da domani nuovi profughi presso il campo allestito presso l’ex aeroporto militare di Manduria. “Ci atterremo alle prescrizioni delle autorità – dichiara il portavoce del comitato Angelo Lippolis – ma questa comunicazione così tempestiva ci fa riflettere: significa che l’impegno profuso nel corso della manifestazione odierna presso il Comune di Oria non è stato vano. Qualcuno comincia a tener conto di ciò che pensa la popolazione oritana se ritiene un gruppo di cittadini in grado di ostacolare il flusso di automezzi lungo la provinciale. Per questo non abbiamo alcuna intenzione di mollare proprio ora: il corteo è soltanto è soltanto rimandato, non di certo annullato. Perché – è bene sottolinearlo – nostra intenzione è muoverci e far valere le nostre ragioni sempre e comunque entro i confini della legalità”.

Controllare anche

Paratorneo-dei-Rioni-2019-Oria

Paratorneo dei Rioni: ecco la manifestazione dalla grande valenza sociale

Paratorneo dei Rioni, Ex Aequo: la manifestazione con forti propositi inclusivi sociali, vede in campo atleti disabili che lottano per conquistare il Palio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email