Capodanno solidale della Caritas diocesana: costruire ponti, non muri

Un Capodanno solidale è quello che propongono la Caritas diocesana di Oria e il Servizio per la Pastorale giovanile della Diocesi di Oria.

Capodanno solidale

Capodanno Solidale della Caritas diocesana di Oria.

L’iniziativa, rivolta a giovani e non, è un modo per vivere un Capodanno davvero alternativo offrendo il proprio tempo di festa al servizio e all’animazione durante il cenone nelle mense Caritas di Francavilla Fontana, Latiano e Manduria.
Mercoledì 28 dicembre 2016 alle ore 9.30 presso il Seminario diocesano di Oria si terrà l’incontro di preparazione con un momento di conoscenza, la partecipazione a laboratori e un torneo di calcio.
Sabato 31 dicembre i partecipanti offriranno il proprio aiuto al cenone di fine anno promosso nelle mense Caritas della diocesi. Alle 22.00 tutti coloro che hanno partecipato si ritroveranno ad attendere insieme l’inizio del 2017 con una festa nel Seminario diocesano di Oria.
Seguendo l’invito rivolto da papa Francesco a lanciare ponti e non costruire muri, questa diventa un’occasione per divertirsi e salutare il nuovo anno in buona compagnia e con una scelta di concreta solidarietà.
Collaborano le associazioni e cooperative “L’ala” di Villa Castelli, “Teranga” di Torre Santa Susanna, “I sogni di Pio” di Manduria e “Verso il sole” di Latiano.
Per informazioni: don Emanuele, 328 9131273; don Giuseppe, 346 8768967.

Capodanno Solidale Oria

Prof. Pierdamiano M. Mazza
Direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni sociali e la Cultura della Diocesi di Oria
Diocesi di Oria
piazza Cattedrale, 9
72024 – Oria (Br)

[Google]

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share13
Tweet
WhatsApp
Email