Home / Archivio / L'Oritano / Cori e Banda di Oria a "Uno dei mille: Cesare Braico"

Cori e Banda di Oria a "Uno dei mille: Cesare Braico"

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia

Cesare Braico, un medico brindisino nella spedizione dei Mille. Domenica 29 maggio 2011 alle ore 21.00 presso il Nuovo Teatro Verdi a Brindisi. La forte e folta presenza di Cori e Banda di Oria allo spettacolo, dovrebbe costituire momento di orgoglio per gli oritani che sono caldamente invitati a partecipare e far sentire con la loro presenza tutto il calore umano a sostegno dei gruppi Polifonici e musicali che danno lustro alla Città.

Cori e Banda di Oria a "Uno dei mille: Cesare Braico"
“Uno dei mille: Cesare Braico”, di Ettore Catalano, presidente del Comitato di Brindisi della società Dante Alighieri. 
L’allestimento sarà curato dalla compagnia Teatro delle Pietre, per la regia di Fabrizio Cito e Marcantonio Gallo. L’evento è inoltre sostenuto dalla Camera di Commercio, dal Comune di Brindisi e dalla Fondazione Nuovo Teatro Verdi. 
S esibiranno, oltre all'associazione "Progetto Artistico Oritano" diretta dal M° Adriano Iurlaroe al Coro Polifonico "Maria SS. Assunta in Cielo" della Basilica Cattedrale di Oria diretto dal M° Prof. Mauro Mattei (indicati nell'invito), anche il Coro Polifonico di San Pasquale “Andrea Dellomonaco" di Oria, il Coro Polifonico "San Domenico" dell'omonima parrocchia oritana ed il Coro Polifonico Parrocchiale di "Uggiano Montefusco". I gruppi insieme e diretti dal M° Mauro Mattei eseguiranno i brani patriottici "Nabucco" di Verdi, l'Inno Nazionale e il canto "La Bandiera dei tre colori".

Altre notizie qui

Controllare anche

Storytelling AVIS ORIA

Storytelling AVIS ORIA: raccolta di storie legate alla prima donazione

Storytelling AVIS ORIA: progetto intitolato "il Giorno in cui… " ho iniziato a donare. Significative e brevi storie di vita legate alla prima donazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email