Dall’Aglio direttore onorario del progetto Scuola di Musica 33art

Gianni Dall’Aglio insignito della carica di Direttore Onorario subito dopo l’inaugurazione della nuova sede della Scuola di Musica 33art di Oria.

direttore Dall'Aglio Lana

Gianni Dall’Aglio direttore onorario del progetto “Scuola di Musica 33 art” di Oria (BR) Dopo aver tagliato il nastro per l’inaugurazione della nuova sede della Scuola di Musica 33art, Gianni Dall’Aglio, storico batterista di Adriano Celentano, Mina e Lucio Battisti, è stato insignito della carica di Direttore Onorario

È stata inaugurata domenica 27 dicembre, in via Tripoli n. 1, a Oria (BR), la “Scuola di musica 33art”, un nuovo progetto educativo e punto di riferimento per il territorio, promosso dall’Accademia Federico II. Protagonista della serata Gianni Dall’Aglio, storico musicista di Adriano Celentano, Mina e Lucio Battisti, autore dell’indimenticabile brano “Pugni Chiusi”, al quale, durante la serata, è stato conferito il titolo di Direttore Onorario della Scuola di Musica 33art.

Sono intervenuti all’evento Francesca Mazzotta, assessore al turismo, sport e spettacolo, Egidio Conte, vicesindaco con delega alla cultura, Glauco Caniglia, Presidente del Consiglio Comunale, Antonella Gobbi, dirigente II settore servizi socio-culturali del Comune di Oria, Alessandro Tamburrino, assessore alle politiche giovanili, sport e spettacolo di San Michele Salentino, Salvatore Lana Delli Santi, direttore del progetto “Scuola di Musica 33art”, e don Domenico Spina, parroco della Chiesa di San Francesco d’Assisi di Oria, che ha benedetto i locali della nuova sede. Una serata trascorsa tra i racconti e ricordi di Dall’Aglio, raccolti nel suo libro “Batti un colpo. Due metri quadrati di paradiso”, e le esibizioni musicali. Dapprima un meraviglioso duetto che ha visto protagonisti Gianni dall’Aglio, al pianoforte, mentre intonava il suo celebre brano “Pugni Chiusi”, accompagnato dal direttore della scuola, Salvatore Lana Delli Santi, alla batteria. L’esibizione è poi proseguita con Gianni Dall’Aglio alla batteria e i maestri della scuola Mario Passaro e Sara Lacarbonara con “Anche un uomo” e “E se domani” di Mina: le note hanno accompagnato il pubblico, numeroso ed entusiasta, nell’universo musicale degli anni ’60 e ’70, con i suoi personaggi, la sua energia, la tenacia e la voglia di cambiare il mondo dei suoi giovani. Come dichiara il direttore Salvatore Lana Delli Santi: “Con il suo curriculum vitae ed artistico di tutto rispetto, Dall’Aglio rappresenta in pieno il nostro ideale di musicista unendo insieme le grandi capacità artistiche ad uno straordinario esempio di vita e, per questo, abbiamo deciso di intraprendere con lui un percorso che sarà duraturo nel tempo”.

La Scuola di Musica 33art offre corsi, organizzati in diversi livelli, di percussioni, batteria, pianoforte, chitarra, basso, canto, violino, viola, violoncello, tromba, trombone, corno, sassofono, clarinetto, flauto, oboe, fagotto e composizione.

I percorsi formativi prevedono 8 lezioni mensili – 4 ore di esecuzione ed interpretazione, 3 o 4 ore di teoria, ritmica e percezione musicale e un’ora di musica d’insieme, quando richiesta dall’insegnante di esecuzione ed interpretazione – oppure 4 lezioni mensili – 2 ore di strumento, 1 o 2 ore di teoria, ritmica e percezione musicale e un’ora di musica d’insieme.

[Google]

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share35
Tweet
WhatsApp
Email