DiAlettandoci: studi e curiosità sulla lingua dei nonni, di V. Sparviero

È come un prezioso regalo il libro di Sparviero “DiAlettandoci”, ricco di studi e curiosità sulla lingua dei nonni per riflettere sulle tradizioni popolari.

Dialettandoci studi curiosita linda nonni Sparviero

Si intitola «DiAlettandoci» l’ultimo libro del giornalista Vincenzo Sparviero. Uno studio, anche molto divertente, sulla «lingua dei nonni» e un’occasione per riflettere sulle tradizioni popolari. 

Dialettandoci: copertina del libro di Sparviero
Dialettandoci. Copertina del libro di Sparviero
Vincenzo Sparviero
Vincenzo Sparviero

Il libro sarà presentato domenica 19 luglio alle 21 e 30 in piazza Lorch – ad Oria – nell’ambito del cartellone estivo dell’assessorato alla Cultura e al Turismo.

A dialogare con l’autore ci sarà la giornalista e conduttrice Rai Monica Setta, reduce dal successo di ascolti con «Uno Mattina in Famiglia» e riconfermata per la prossima stagione.

Monica Setta 

Nel corso della serata, oltre agli interventi del sindaco Maria Lucia Carone, dell’assessore Lucia Iaia e del fondatore del sindacato Fials Pino Carbone, sono previsti diversi interventi di spettacolo (tratti dallo stesso libro) con il cantautore Piero Iunco, i musicisti Chiara e Gabriele Carrozzo, gli attori Giuseppe Vitale, Elio Angelini, Giuseppe Neglia e Giampiero Dell’Aquila e l’imitatore Quinto Corrado. Inoltre, sarà presentato in anteprima un videoclip del cantante Gabriele Laghezza.
«Più che un libro, nel senso tradizionale del termine – spiega l’autore -, potrebbe essere l’ideale copione di uno spettacolo teatrale incentrato sul dialetto. Contiene un monologo, due atti unici (opere dello storico gruppo comico “La Smorfia” formato da Massimo Troisi, Lello Arena ed Enzo De Caro, liberamente da me tradotti dal napoletano all’oritano con… varie aggiunte), una commedia, una struggente lirica ispirata alla leggenda di Oria Fumosa e una serie di “culacchi”: ossia aneddoti e situazioni comiche, nate dalla vita di ogni giorno con personaggi reali e vicende realmente accadute. Infine, ripropongo – a 20 anni di distanza – il dizionario dialettale già presente nel mio libro “L’Oritano, Racconti Umoristici” nella speranza di far conoscere ai più giovani termini ormai in disuso della nostra tradizione popolare e a “rinfrescare” a tutti una lingua che amiamo e che rappresenta un patrimonio culturale per ogni comunità».
L’ingresso è libero, regolato in base alle norme anticovid.

Vincenzo Sparviero, giornalista professionista, è nato ad Oria il 9 settembre 1962.
Ha intrapreso giovanissimo la carriera giornalistica collaborando fin dai tempi del liceo e dopo la laurea in Lettere con alcune testate ed emittenti locali.
Dal 1983 lavora per “La Gazzetta del Mezzogiorno” e attualmente è uno degli inviati del prestigioso giornale pugliese. Tiene corsi di giornalismo nelle scuole Medie e Superiori ed ha insegnato ad un master per laureati promosso dalla Comunità Europea. Dal 1990 è dirigente dell’Associazione della Stampa di Puglia.
È autore di
Oria, 1994 – 2006 – Quando la cronaca diventa stORIA” – I Fatti, i Protagonisti, le Foto.
Studioso di teatro e di tradizioni popolari, ha scritto:
– “1984-I993: cronaca di dieci anni all’ombra del Castello”.
– “Il Ciclone di Oria”.
– la commedia in vernacolo “La buonanima del provessore”.
“l’Oritano, racconti umoristici e dizionario dialettale”.

Personaggi illustri di Oria: Vincenzo Sparviero – Video

Controllare anche

Associazione Damatra Fullone Oria

Associazione Damatra rievoca, con studi filologici, il periodo messapico

Associazione Damatra, il Presidente Fullone ne parla con orgoglio: il progetto sarà fermamente filologico sia negli abiti che della vita di quei tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share38
Tweet
WhatsApp
Email