Erchie – La Tradizione e il Gusto (la storia) nel caldo d’agosto

Il comitato “Stella di Natale” – Annalisa Micelli

Il comitato “Stella di Natale” e l’Amministrazione comunale di Erchie presentano la prima edizione de “La Tradizione e il Gusto – (la storia) nel caldo d’agosto” , manifestazione storico – culturale prevista per sabato 6 agosto, nella splendida cornice del centro storico di Erchie.

Erchie - La Tradizione e il Gusto (la storia) nel caldo d’agosto
L’evento, che diverrà un appuntamento annuale per tutti gli appassionati della locale gastronomia e della storia della nostra terra, è stato ideato con l’intento di
promuovere le tradizioni dell’Italia a tavola, le iniziative legate alla cultura, all’arte, allo spettacolo, e al turismo favorendo, inoltre, l’incontro diretto tra i
produttori e i consumatori e rappresentando, quindi, un’importante occasione per le aziende del settore di farsi conoscere attraverso una vetrina d’eccezione.
Nel corso dell’evento, ampio spazio avrà anche la storia. La manifestazione, infatti, sarà un occasione per far conoscere fatti storici realmente accaduti nel
comune brindisino. Quest’anno sarà rievocato, grazie all’Ass.ne “Milites Luci” di Potenza, l’attacco dei gruppo di Briganti al comune di Erchie, avvenuto il 23
novembre del 1862. Lo spettacolare scontro a fuoco tra briganti e bersaglieri porterà il pubblico presente a vivere in prima persona le scene proposte,
facendolo entrare nel palcoscenico della storia e facendolo diventare così spettatore – attore.
Nel corso della serata troverà spazio anche il teatro, con lo spettacolo “Valori e Sapori: la storia dell’Italia”, curato dalla sapiente regia di Gino Cesaria, un
excursus gastronomico, dal nord al sud dell’Italia Unita. Ma ci sarà spazio anche per la musica e l’arte; la prima con il concerto del gruppo "A3 Apulia Project", che prende il nome dalla famosa autostrada del sud (la Salerno – Reggio Calabria), e percorre un viaggio nel mar Mediterraneo da sempre portatore di nuove culture che si mescolano alle antiche tradizioni del Sud Italia. Il gruppo svolge tutto ciò con uno sguardo all’innovazione, presentando brani di composizione originale di stampo folk, folk‐rock, ”world” e accostando alle sonorità magiche della chitarra battente, della fisarmonica e del tamburello, altre più moderne come quella del basso elettrico, del cajon (strumento classico della tradizione Sudamericana) e della batteria. 
L’arte, invece, si manifesterà attraverso l’iniziativa “Un pennello per dipingere l’Unità” a cura del locale pittore Pasquale Scarciglia. La manifestazione sarà un viaggio tra i sapori e le tradizioni d’Italia e in particolare della nostra amata Puglia.

Controllare anche

Avis 30 anni

AVIS Comunale Oria ripercorre la sua storia con: Abbiamo fatto 30!

L’associazione ripercorrerà 30 anni di storia avisina e di volontariato sul territorio oritano attraverso narrazioni e testimonianze dei suoi protagonisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email