Home / Oria / FAI Marathon: chiesa della Madonna di Gallana, “Cuore” del territorio

FAI Marathon: chiesa della Madonna di Gallana, “Cuore” del territorio

Oria: circa mille anni dopo la sua prima citazione in un documento normanno la chiesa di Gallana è ancora nel cuore degli oritani.

Chiesa Gallana Oria Pozzo e Arancio

L’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio” porta per la prima volta a Oria (Br) una tappa della FAI Marathon con l’appuntamento che vedrà protagonista la chiesa della Madonna di Gallana, previsto per domenica 16 ottobre 2016.

La FAI Marathon, iniziativa ideata da FAI – Fondo Ambiente Italiano, nasce per accompagnare i visitatori alla scoperta di luoghi solitamente chiusi al pubblico attraverso itinerari tematici ed eventi speciali che offrono una originale chiave di lettura della città. Per il nostro territorio si tratta di un evento non singolo ma collettivo, inserito all’interno di un itinerario che collega Oria, Sandonaci, Mesagne e Brindisi alla scoperta delle chiese a cupola del territorio brindisino. La chiesa della Madonna di Gallana in Oria sarà aperta e visitabile nella giornata di domenica e gli studenti del liceo classico “Vincenzo Lilla” di Francavilla Fontana saranno guide per i visitatori, sostenuti nelle fasi di preparazione e realizzazione dai docenti Guglielmo Cozzolino, Ivana De Nuzzo, Matilde Palmisano e Anna Zanzarelli.

La volontà di portare questa iniziativa in Oria nasce nell’ambito di “Un Pozzo di Cultura” 2016 (#PoCu16), la rassegna di eventi culturali estivi ideata e realizzata da “Il Pozzo e l’Arancio”. Con un appuntamento della rassegna dedicato alla conoscenza e alla riscoperta della chiesa, nel mese di agosto è stata avviata la campagna “I luoghi del cuore” che vede candidata proprio la chiesa della Madonna di Gallana, ad oggi terzo bene culturale nella provincia di Brindisi per preferenze totalizzate, avendone ricevute circa 700; la campagna prosegue e c’è tempo per esprimere il proprio voto in favore dell’antica chiesa fino al 30 novembre.

Importante il supporto offerto nei mesi scorsi dalla comunità parrocchiale “Maria Assunta in Cielo” – Basilica Cattedrale di Oria, dal Comitato per la festa della Madonna di Gallana (presieduto da Luigi Braccio) che ha stimolato a firmare tutti i residenti nella contrada oritana di Gallana nonché dalla filiale “Intesa – San Paolo” di Oria. Fondamentale il sostegno della Delegazione FAI della provincia di Brindisi (in particolare di Beniamino Attoma Pepe e Valentina De Carolis) che ha accolto l’iniziativa e il contributo del giornalista Claudio Matarrelli che ha realizzato e donato un reportage fotografico della chiesa della Madonna di Gallana per questo progetto di valorizzazione. L’appuntamento è patrocinato dalla Città di Oria.

“Il Pozzo e l’Arancio” ha voluto inserire tra le attività da sostenere la FAI Marathon perché ben aderisce alle proprie finalità di promozione culturale. Cultura significa anche creare le condizioni per aprire le porte dei nostri beni culturali e architettonici, coinvolgere le nuove generazioni nella conoscenza e nella riappropriazione delle proprie origini, rendere protagonisti i giovani (come guide) della forma più alta di tutela e promozione del proprio territorio.

Nel corso dell’iniziativa sarà possibile acquistare le pubblicazioni realizzate da “Il Pozzo e l’Arancio” e prenotare il libro “Santa Maria di Gallana in agro di Oria. Storia e architettura” di Giuseppe Dalfino e Giuseppe Mele.

* PER VOTARE LA CHIESA DELLA MADONNA DI GALLANA NEL CENSIMENTO FAI “I LUOGHI DEL CUORE”: http://iluoghidelcuore.it/luoghi/oria/chiesa-madonna-di-gallana/2047

Prof. Pierdamiano Mazza
Presidente de “Il Pozzo e l’Arancio”

[Google]

Controllare anche

Dal terremoto di Messina a San Pasquale Rogazionisti

Dal terremoto di Messina a San Pasquale con i Rogazionisti di P. Annibale

Dal terremoto di Messina a San Pasquale: iniziava, 110 anni fa, a Oria, l’opera dei Rogazionisti, caritatevole e di formazione artigianale degli orfanelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi52
Tweet
WhatsApp
Email