Home / Oria / Gas Radon: Interrogazione di Ferretti sul rispetto della Legge Regionale

Gas Radon: Interrogazione di Ferretti sul rispetto della Legge Regionale

Oria, Gas Radon: Ferretti chiede se, dalla data di entrata in vigore della legge, gli edifici scolastici e quelli aperti al pubblico siano stati monitorati.

Gas Radon Interrogazione Ferretti Oria
Cliccare sull’immagine per ingrandirla!
L’esito del monitoraggio racchiuso in una relazione tecnica deve essere inviata entro l‘ 11.02.2019 ad ARPA Puglia pena la sospensione per dettato di legge della certificazione di agibilità degli edifici.

Al Sig. Sindaco del Comune di Oria Al Presidente del Consiglio Comunale di Oria 

Interrogazione ai sensi dell’art.43, comma 3 T.U. 267/2000 artt. 21, 22 e 25 Regolamento per il funzionamento del Cons. Com/le.
OGGETTO: Legge regionale sul gas radon
PREMESSO CHE:
– La normativa della Regione Puglia in materia di radon è disciplinata dalla Legge Regionale n. 30 del 2016, i cui termini cominciavano a decorrere dall‘ 11/08/2017, data di entrata in vigore dell’ultimo aggiornamento;
– Tale legge ha imposto:
‐ 1) il monitoraggio, per un periodo di durata annuale con misurazioni semestrali (primavera-estate e autunno-inverno) di edifici destinati all’istruzione, inclusi asili nido e scuole materne, e locali interrati, seminterrati e a piano terra di edifici non destinati all’istruzione e aperti al pubblico, con esclusione dei residenziali. L’esito del monitoraggio racchiuso in una relazione tecnica contenente precise informazioni deve essere inviata entro l‘ 11.02.2019 ad ARPA Puglia ed al Comune, il quale, in caso di mancata trasmissione, provvede a intimare con ordinanza la trasmissione delle misurazioni svolte, concedendo un termine non superiore a trenta giorni, la cui eventuale e infruttuosa scadenza comporta la sospensione per dettato di legge della certificazione di agibilità.
– 2) che il progetto edilizio per le nuove costruzioni deve contenere i dati necessari a dimostrare la bassa probabilità di accumulo di radon nei locali dell’edificio, ed in particolare una relazione tecnica dettagliata contenente:
a) indicazioni sulla tipologia di suolo e sottosuolo;
b) indicazioni sui materiali impiegati per la costruzione;
c) soluzioni tecniche adeguate, in relazione alle tipologie di suolo e di materiali impiegati per la costruzione, idonee ad evitare l’accumulo di gas radon nei diversi locali.

con la presente si chiede di sapere:
1) – se l’amministrazione comunale e UTC sono a conoscenza di tutta la normativa ed in particolare di quanto sopra specificato;
2) – se l’assessorato alla Pubblica Istruzione ha svolto opportuna opera di informazione e sensibilizzazione nei confronti dei dirigenti degli istituti scolastici locali;
3) – se l’UTC è in condizione di poter gestire la ricezione di centinaia di relazioni tecniche relative alle due misurazioni di gas radon, la cui mancata trasmissione da parte dei soggetti interessati, comporta l’emissione di un’ordinanza per intimare la trasmissione delle misurazioni svolte, la cui eventuale e infruttuosa scadenza comporta la sospensione per dettato di legge della certificazione di agibilità;
4) – se nei locali del municipio, con superficie superiore a 20 mq., sono state eseguite le due misurazioni previste dalla legge.
5) – se è intenzione di questa Amministrazione fare opportuna campagna di sensibilizzazione.
Si richiede risposta scritta nel prossimo Consiglio Comunale
Oria, 22 gennaio 2019
Cosimo Ferretti
Consigliere Comunale

Controllare anche

le perle dell amministrazione Oria Ferretti

La stornellata di Ferretti sulle perle dell’amministrazione comunale

La stornellata di Ferretti, oltre il pensiero di Bax, sui molteplici incarichi del funzionario D’Elia e i ritardi nel gestire le pratiche dei bonus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi58
Tweet
Email
WhatsApp
Condividi58
Tweet
Email
WhatsApp