Giornata Mondiale dei diritti dell'Infanzia – Grande successo a Oria

Segreteria del Sindaco – Coll. Amm.vo Massimo Moretto

Grande successo ha riscosso l’edizione oritana della Giornata mondiale dell’Infanzia, tenutasi sabato scorso 19 novembre con il patrocinio della locale amministrazione comunale. A prendervi parte, oltre a un centinaio di bambini in rappresentanza delle scuole dell’infanzia e primarie, diverse famiglie interessate all’evento che riguardava direttamente i propri figli.

Giornata Mondiale dei diritti dell'Infanzia - Grande successo a Oria

 

     L’iniziativa, curata dal Settore Servizi Sociali della Città di Oria, si è aperta con la “marcia dei bambini” in cui i piccoli studenti oritani partendo da piazza Lama hanno sfilato fino alla scuola dell’infanzia di via Virgilio, dove si è tenuto un tavolo tecnico per docenti, dirigenti scolastici, operatori sociali e famiglie mentre i bambini hanno avuto modo di partecipare a un laboratorio di teatro d'ombre curato dall'associazione "La Manovella" di Mesagne con la partecipazione degli artisti Elisabetta Nuzzo, Marzia Ghezzo, Giuseppe Aresta e Giancarlo Pagliara.

     Al tavolo tecnico – coordinato dalla dott.ssa Fernanda Bernabei (coordinatrice asilo nido “Oasi dei Bambini 3” della coop. soc. “Europa Educazione”) – si sono avvicendati prima il sindaco di Oria Cosimo Pomarico e l’assessore comunale ai servizi sociali Cosimo Di Giovanni, seguiti dal medico pediatra dott. Ivan Fazzi che ha relazionato su “Diritto alla nascita, alla cura, alla genitorialità, alla prevenzione e alla salute” e il dirigente scolastico della scuola primaria “Camillo Monaco” di Oria dott. Dario Musciagli che ha trattato su “I bambini e l’educazione”. Notevole l’intervento tecnico reso dalla Questura di Brindisi, intervenuta nelle persone della sovrintendente Silvana Semeraro per l’Ufficio Minori, l’artificiere assistente capo Giorgio Pastorelli, l’ispettore capo Rocco Costantino e il cinofilo assistente capo Cataldi. Gli agenti presenti, ciascuno secondo il proprio settore operativo, hanno illustrato gli interventi di tutela apportati in favore dei bambini contro eventuali abusi su di essi, tra cui anche dimostrazioni di interventi antidroga con unità cinofile e un’approfondita disamina sui rischi che i piccoli possono correre con un imprudente utilizzo della rete informatica.

     Certamente interessante e concreto il contributo reso da questa iniziativa nei confronti del mondo dell’infanzia, soprattutto nell’ambito della sensibilizzazione su temi di fondamentale importanza come la tutela dei diritti di ogni bambino.

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email