Il Rione Lama di Oria in visita al Rione Bianco di Faenza

Nota stampa del Rione Lama – Dott. Pierdamiano M. MAZZA

Il Rione Bianco di Faenza, gemellato dal 1985 con il Rione Lama di Oria, riserva una straordinaria accoglienza alla delegazione del Rione oritano e dell'omonimo Gruppo Musici e Bbandieratori.

Il Rione Lama di Oria in visita al Rione Bianco di Faenza

 

Rimangono saldi gli amichevoli rapporti tra il Rione Lama di Oria ed il Rione Bianco di Faenza (Ravenna), uniti da un gemellaggio fin dal 1985. Infatti una delegazione del rione oritano e dell’omonimo gruppo musici e sbandieratori nello scorso fine settimana è stata ospitata dai “gemelli” faentini in occasione del Palio del Niballo, rievocazione storica di ispirazione medievale disputata fra i 5 rioni di Faenza che ha luogo nella quarta domenica di giugno. La delegazione oritana è stata composta da Salvatore Schirinzi (vice capitano del Rione Lama), Pierluigi Campanella (responsabile tecnico gruppo atleti del Rione Lama), Giuseppe Carbone (vice presidente Gruppo Musici e Sbandieratori “Rione Lama”) e Damiano Gioia (consigliere Gruppo Musici e Sbandieratori “Rione Lama”); non ha potuto essere parte del gruppo oritano il capitano del Rione Lama Giuseppe Proto a causa di personali impegni professionali. L’accoglienza riservata agli oritani è stata straordinaria, come riferito dai membri della stessa delegazione, tenendo conto di come in quei giorni il Rione Bianco, assieme gli altri rioni faentini, fosse preso dall’importantissimo appuntamento annuale del Palio, vinto in questa edizione dal Rione Giallo (che non vedeva la vittoria da ben 42 anni). Il vice capitano del Rione Lama Salvatore Schirinzi ha affermato: “Siamo rimasti davvero sbalorditi per la calorosa accoglienza del Rione Bianco, guidato dal capitano Paolo Biffi. Degna di plauso inoltre è la realtà dei rioni di Faenza: infatti concreto è il sostegno che le istituzioni offrono a questi gruppi, permettendo così di fare molto nel sociale. Importante è poi in questi gruppi la folta presenza di giovani, vero “motore” delle attività rionali. Certamente il nostro impegno – sia come Rione Lama che come gruppo musici e sbandieratori – è già da tempo indirizzato su questa linea d’azione, ma la strada da percorrere non è poca né questo ci scoraggia nei nostri progetti”. Un incontro, quello tra il Rione Lama di Oria ed il Rione Bianco di Faenza, che ha rinforzato il patto di gemellaggio ormai giunto alle 26 candeline; ed ora i gialloverdi oritani attendono di poter ricambiare presto l’ottima accoglienza ricevuta dagli amici faentini del Rione Bianco.

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email