Home / Archivio / Dalla provincia / ISBEM – Bioingegneria e Pianeta Salute

ISBEM – Bioingegneria e Pianeta Salute

46° evento di informazione scientifico-culturale del progetto “Convento a Porte Aperte”

Ti la Spagna a llu Cunventu,, nni Penza Una a'gni Mumentu. Sabato, 07 Maggio 2011, dalle 10.30 alle 13.00 nel Convento Cappuccini in Mesagne, La Bioingegneria con i suoi metodi / processi / prodotti, ad es. le protesi ortopediche aumenta la qualità di strumenti e dispositivi, l’efficienza degli operatori e l’efficacia degli stessi interventi.

ISBEM - Bioingegneria e Pianeta Salute

 

Senza una moderna Bioingegneria, nessun sistema sanitario può funzionare bene ed in modo sostenibile. E per far radicare questi concetti, l'ISBEM – con i suoi giovani ingegneri – si adopera al meglio delle possibilità nelle ASL pugliesi, in particolare nel Salento e nel Mezzogiorno tutto.

La bioingegneria ha un impatto sulla salute diretto (l’aspettativa di vita è molto aumentata, e la probabilità di aver bisogno di dispositivi biomedici è molto alta) ma anche indiretto, poiché le innovazioni che introduce fanno crescere la fiducia dei Cittadini verso il PIANETA SALUTE in toto.

La bioingegneria, infatti, usa fini metodi scientifici e tecniche industriali avanzati per ridurre i rischi connessi all’uso improprio di strumenti sofisticati che, senza automatismi e precauzioni, possono recare danni. Nella conferenza si parlerà anche di EBM (Electron Beam Melting) con cui si creano impianti ortopedici molto porosi, custom made, destinati a ricostruzioni ossee complesse.

La tecnologia EBM apre nuovi orizzonti sia per gli ingegneri biomedici che per i chirurghi al fine di superare le grosse limitazioni imposte alla geometria degli impianti usati tradizionalmente. L’introduzione di strutture altamente porose – molto resistenti ai carichi ma meccanicamente molto più elastiche – permette di ridurre il rischio di fratture periprotesiche e lascia spazio libero per possibili applicazioni di ingegneria tissutale. Quindi, l'EBM è una soluzione innovativa che si colloca tra un passato prevalentemente sostitutivo ed un futuro auspicabilmente rigenerativo.

Coordinatore dei Technological Knowledge Intensive Based Services (www.motivando.me) dell'ITC delle Canarie, Donato MONOPOLI FORLEO è originario di Francavilla Fontana, si è laureato a Bologna e lavora facendo ricerca applicate di bioingegneria nelle Isole Canarie, isole dell’Atlantico con circa 2 milioni di abitanti. Nell'ITC svolge progetti di ricerca, formazione e brevettazione (… nuovi prodotti basati sulla meccanica di precisione e sull’elaborazione di immagini per scopi medici, quali protesi e strumenti chirurgici per ortopedia, traumatologia e chirurgia minimamente invasiva, predisponendo gli ambienti di realtà virtuale giusta per favorire i chirurghi ed anche per ideare soluzioni e strumenti per le persone diversamente abili, etc).

BIOINGEGNERIA e PIANETA SALUTE

IMPIANTI OSSEI PERSONALIZZATI Ruolo Clinico-Chirurgico della Bioingegneria

Donato MONOPOLI FORLEO

Ingegnere biomedico e Ricercatore

Direttore Dipartimento Ingegneria Meccanica_ITC

INSTITUTO TECNOLOGICO de CANARIAS

LAS PALMAS della Gran Canaria (Spagna)

Il Prof. Alessandro DISTANTE, Direttore ISBEM, darà il saluto di Benvenuto a tutti i Partecipanti.

Per dare conferma di partecipazione, si prega di andare sul sito: http://www.isbem.it/eventi/07 mag11/

Per INFO: distante@isbem.it , cortese@isbem.it , 0831-713512-713519 Grazie mille !

Invito a donare il 5×1000 a favore della Ricerca Scientifica dell’ISBEM nella dichiarazione dei redditi annuale.

Nel modello CUD, 730, UNICO, si può scrivere il CODICE FISCALE ISBEM 01844850741 nell’apposito riquadro

previsto per il FINANZIAMENTO degli Enti della RICERCA SCIENTIFICA e delle UNIVERSITÀ.

Apponendo la Tua firma con gioia e con lungimiranza, avrai di certo contribuito allo sviluppo del territorio

che ha bisogno di Ricerca e di Formazione così come al corpo umano servono Aria, Acqua e Cibo! Grazie!

Controllare anche

Avviata la piattaforma di Crowdfunding WithYouWeDo di Telecom

ISBEM: parte la raccolta fondi affinché possano essere sostenute e realizzate idee e progetti aventi un valore e un contenuto ad impatto sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email