La Gatti Moda Mesagne Volley vicecampione di Puglia. Ora tocca all’Ugento

 

 
Contro le padroni di casa del Manfredonia, nella mattina di sabato santo le mesagnesi avevano realizzato un’ottima prova, risultando precise sin dalle prime battute e puntuali in difesa. A brillare nella squadra, tutte le giocatrici, guidate da una stratosferica Taurisano, che ha messo a terra delle palle incredibili. Per 3 set a 0, la Gatti Moda si guadagna l’accesso alla finale, in cui si è scontrata contro il Corato, vincente sull’Ugento.
Ma già dalle battute iniziali, era evidente che il Mesagne non fosse la solita squadra forte in ricezione e difesa. Il sestetto di coach Adolfo Rampino risultava stanco e privo di idee, facendosi surclassare dalle avversarie.
Non c’è storia nel primo set, mentre risultano un po’ più combattuti i restanti due, in cui in vantaggio erano sempre le atlete della corazzata Corato. Ottima la regia di Ricci ( per lei numerosi campionati di serie A) che ha gestito ottimi palloni mettendo in seria difficoltà la compagine mesagnese. Partita a senso unico quindi, complici anche le non perfette condizioni fisiche di alcune atlete che in mattinata si erano guadagnati piccoli infortuni.
 Nonostante tutto, le ragazze mesagnesi sono soddisfatte di essere arrivate ad un così alto livello, dimostrando di poter raggiungere traguardi importanti. Per rifarsi dal secondo posto in Coppa Puglia, la Gatti Moda Mesagne Volley ha promesso che cercherà di dare il massimo già dal prossimo match clou contro l'Ugento, una partita fondamentale perché scontro al vertice.
Un match che potrebbe significare moltissimo per il sodalizio mesagnese, a pochi passi dal chiudere la regolar season come capolista! L’appuntamento è per sabato 14 aprile alle ore 18.30 al Palasport comunale di via Udine.
Dott.ssa Agnese Poci
AS Gatti Moda Mesagne Volley 

Controllare anche

Palio di Oria Chiarine

Palio di Oria, Corteo e Torneo dei Rioni: attrazione dell’ estate in Puglia

Palio di Oria: evento clou delle vacanze dell’estate in Puglia, dove storia e leggenda si intrecciano e rivivono in uno scenario medievale naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email