L’arte di discernere

Centro Internazionale Vocazionale Rogate – Roma

L'arte di discernere

Rogate Ergo – Rivista di Animazione Vocazionale – Gennaio 2010 -L’arte di discernere

Il discernimento è il punto di partenza e la sostanza di ogni cammino vocazionale, “la madre di tutte le virtù” come lo ritenevano i Padri della Chiesa e Santi come Ignazio di Loyola, Teresa D’Avila, Paolo della Croce, Teresa del Bambin Gesù, Annibale Maria Difrancia …

Di questo si parla nelle ottanta pagine di ROGATE ERGO nel numero di Gennaio, a partire da un exursus biblico che da Salomone, Geremia, Giona e Giobbe, arriva a Maria e a Paolo. Vengono esaminate le difficoltà che incontra l’arte del discernere per l’accresciuta incapacità di introspezione, ma anche i successi e le storie positive di sacerdoti, religiosi e sposi cristiani.

Il Rev.do Giuseppe Gamelli, sacerdote lombardo dei Legionari di Cristo, racconta come ha aiutato centinaia di giovani a scoprire la chiamata di Dio attraverso un metodo che egli riassume in tre verbi: conoscere, amare, servire.

MOGOL, ovvero Giulio Rapetti, il più grande paroliere italiano, confessa come attraverso i testi delle canzoni carpisce il senso dell’esistenza. Anche dal mondo dell’arte, in particolare del cinema, emergono elementi di riflessione sul discernimento, che la rivista di gennaio riporta insieme ad una vasta gamma di sussidi.

Firmano le pagine di questo numero: Bruno Forte, Antonio Riboldi, Amedeo Cencini, Vito Magno, Antonio Gentili, Giuseppe De Virgilio, Giosy Cento, Pier Giorgio Liverani, Angela Ambrogetti, Mario Dal Bello, Paolo Fucili.

Per info e ordinazioni:

segreteria@editricerogate.it

Controllare anche

Centro disabili e anziani Peluso

Centro disabili e anziani gestiti da privati. Peluso: retta da pagare

Centro disabili e anziani: inascoltate le esigenze delle associazioni ed anziani; volatilizzato il progetto TeCo di un ex Consigliere di Maggioranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email