Lectio Magistralis di Maurizio Vitiello sul tema "Arte Contemporanea e Comunicazione Sociale"

ISIS – ISTITUTO ITALIANO DI SCIENZE SOCIALI già CE.R.G.E. – CENTRO PER LE RICERCHE GIURIDICHE ED ECONOMICHE

Istituto Italiano di Scienze Sociali – Iscritto all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche con n. 56708ZCU – Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, già Ente di rilevante interesse regionale L. n. 49/1885 – Sede legale: Via Gaetano Azzariti, 6 – 80133 Napoli – Tel. e fax 081 5526892 – cell. 339 3928842. Sito web: www.istitutoisis.it – Conferenza di Maurizio Vitiello con l'ISIS Giovedì 1° Luglio 2010, ore 17.30, al Polo Orafo "La Bulla", Via Duca di San Donato n. 73 – Napoli (presso l'Arco Medioevale di Sant'Eligio).
L’ISIS – Istituto Italiano di Scienze Sociali, presieduto da Massimo Scalfati, nel quadro delle sue attività culturali, ha organizzato una Lectio Magistralis di Maurizio Vitiello sul tema “Arte Contemporanea e Comunicazione Sociale”, illustrata dalla proiezione di immagini di opere d’arte contemporanea e di segmenti e tagli di comunicazione sociale, con la collaborazione dell’ANS – Associazione Nazionale Sociologi – Sede di Napoli.
Il relatore esaminerà, con un particolare taglio di riflessione, la materia trattata e preciserà, con un’angolazione nuova, motivi dei contributi degli artisti e di tutti coloro che hanno orbitato, in particolare, nel mondo dell’arte della città partenopea, che, fondamentalmente, si è dimostrata una città sorgiva e a favore di una creatività di forte respiro nei secoli XIX e XX.
L’evento culturale sarà ospitato dal Consorzio Antico Borgo Orefici presso il nuovo Polo Orafo napoletano “La Bulla”, sito nel restaurato edificio di via Duca di San Donato n. 73, presso l’arco medioevale di Sant’Eligio, Giovedì 1° Luglio 2010, alle ore 17,30.
“La Bulla” – che prende nome da un antico monile romano trovato negli scavi pompeiani – è un centro di formazione per i giovani che vogliono continuare la tradizione orafa partenopea, ma è anche un incubatore di nuove imprese, che lì possono trovare una sede e muovere i primi passi, sotto l’egida di esperti del settore, per poi spiccare il volo nel mercato.
Quest’evento costituisce anche un primo approccio sinergico tra l’ISIS, che è un istituto scientifico non-profit, accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, ed il Polo Orafo “La Bulla”.
Attraverso l’ISIS, verranno a conoscenza delle attività de “La Bulla”, personalità del mondo culturale e della ricerca.
Con l’occasione, l’ISIS assegnerà e consegnerà a Maurizio Vitiello, per la costante e concreta attività svolta nel settore delle arti visive contemporanee, un riconoscimento con la targa d’argento “ISIS – 2010”, accompagnata da un diploma di merito accademico, anche in considerazione del fatto che questo studioso ufficializza, con detta conferenza, il suo ingresso tra i ricercatori dell’ISIS – Dipartimento delle Scienze Umane.
Maurizio Vitiello è sociologo e critico d’arte; articolista della carta stampata e radiotelevisiva; ha insegnato e insegna presso Istituzioni Culturali e d’Alta Formazione; organizzatore di manifestazioni culturali, moderatore di convegni, relatore a incontri e a presentazioni librarie in tutt’Italia, ha curato moltissime esposizioni di arti visive.
Si distingue per essere un dinamico e forte animatore di circoli intellettuali, di sodalizi culturali e di associazioni artistiche.
La lezione sarà introdotta dai saluti di Roberto De Laurentiis, Presidente del Consorzio “Antico Borgo Orefici”, che illustrerà gli scopi del nuovo Polo di Formazione Orafa, da Massimo Scalfati, Presidente dell’ISIS, da Antonio Virgili, sociologo e docente di demografia, Direttore Scientifico dell’ISIS, e da Lucio De Liguori, referente dell’ANS – Associazione Nazionale Sociologi – Sede di Napoli, i quali illustreranno brevemente gli scopi e le attività di questo “think tank”, società di pensiero, che ormai conta quindici anni di vita.
Il servizio fotografico sarà curato dalla fotografa Maria Raffaela Scalfati.
Presenti nella sala della conferenza opere della pittrice Maria Pia Daidone e immagini della fotografa Maria Raffaela Scalfati.

Controllare anche

Latiano: Rassegna di cortometraggi a tema

La sfida alla cultura dello scarto - accogliere e aver cura di ogni essere umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email