Magia del Medioevo con Corteo Storico e Torneo dei Rioni di Oria

Il Palio, per questa edizione 2012, è stato realizzato dall’artista Rocco Marcorella e donato dalla Città di Melfi (Potenza), scelta da Federico II come residenza estiva da cui promulgò le Constitutiones Augustales, città con la quale la Pro Loco di Oria ha allacciato un rapporto di interscambio culturale e collaborazione così come è avvenuto con Novoli che ha legato l’antica tradizione della “Focara” alla manifestazione del Torneo dei Rioni di Oria alla quale parteciperanno entrambe con le rispettive delegazioni guidate dai Sindaci Valvano e Vetrugno.

La manifestazione è organizzata, sin dal 1967, dall’Associazione Turistica Pro Loco di Oria e gode del Patrocinio della Città di Oria, dell’Amministrazione Provinciale di Brindisi, della Regione Puglia, dell’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica e della Presidenza del Consiglio dei Ministri e si fregia, dal 2007 ad oggi, della “Medaglia di Rappresentanza” assegnata dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per il valore storico, culturale, turistico, spettacolare e sociale che rappresenta.

Dal 1972 la città di Oria, nel nome dell’Imperatore Federico II, è gemellata con la Città tedesca di Lorch, nel Baden – Wurttemberg dove si trovano le tombe degli Hoestaufen. Scambi culturali sono in atto con le Città di Palermo, Andria, Jesi, Melfi e Trani. Il progetto della manifestazione mira ad un processo di valorizzazione del patrimonio culturale e ad alimentare il settore del turismo culturale.

La sua fama ha varcato da molto tempo i confini regionali e Nazionali tanto che ogni anno giungono numerosi turisti provenienti anche dall’estero per rivivere i momenti magici e suggestivi dell’epoca medievale, e cogliere l’occasione per conoscere gli aspetti storici del periodo Federiciano. Il Presidente della Pro Loco, Antonio Carone, nel curare abilmente la scenografia e la regia, si avvale della solerzia e della preziosa collaborazione dei Quattro Rioni, Castello, Giudea, Lama e San Basilio, e della Compagnia d’Armi Milites Friderici Secundi, che, oltre a esibirsi in combattimenti nel campo del torneamento, allestisce ogni anno, dal 2006, l’Accampamento Medievale, dove sono riprodotte, con dovizia di particolari, scene di vita militare e dove è possibile toccare con mano l’abbigliamento civile e militare, le attrezzature degli uomini d’arme, i cibi e le bevande in uso, come l’ippocrasso e l’idromele. I Gruppi degli Sbandieratori e Musici, con le loro spettacolari esibizioni, le Compagnie d’Armi, i Cavalieri, le danzatrici, i giocolieri, i nobili e le dame, offrono uno spettacolo unico, emozionante e coinvolgente durante la sfilata del Corteo Storico e nel Campo del Torneamento, dove gli Atleti dei Rioni gareggiano in destrezza, forza, velocità e agilità per la conquista del “Palio”.

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email