Home / Archivio / L'Oritano / Mancata notifica: Carbone chiede annullamento convocazione Consiglio Comunale Oria

Mancata notifica: Carbone chiede annullamento convocazione Consiglio Comunale Oria

Giuseppe Carbone – Consigliere Comunale di Oria

Mancata notifica dell'avviso di convocazione del Consiglio Comunale del 17 /10/2011. Giuseppe Carbone invia richiesta d'annullamento per mezzo P.E.C. al comune di Oria ed alla Prefettura di Brindisi.

Mancata notifica: Carbone chiede annullamento convocazione Consiglio Comunale Oria

 

Al presidente del Consiglio Comunale di ORIA

Sig. Antonio Metrangolo

SEDE

e, p.c.

Al Sig. Prefetto di Brindisi

SEDE

OGGETTO: Mancata notifica dell'avviso di convocazione del Consiglio Comunale del 17 /10/2011.

Il sottoscritto Giuseppe Carbone, Consigliere Comunale di Oria,

PREMESSO:

• Che lo scrivente è venuto a conoscenza della convocazione del Consiglio Comunale del 17/10/2011 tardivamente ed in maniera del tutto casuale, in quanto l'apposito avviso di convocazione non è stato notificato al sottoscritto (neanche tramite PEC, così come richiesto);

• Che, a causa di tale mancata notifica, chi scrive non è nelle condizioni di partecipare ai lavori del Consiglio Comunale del 17/10/2011 poiché non è stato messo nella condizione di pianificare per tempo i propri impegni professionali;

• Che, inoltre, lo scrivente non è stato messo nelle condizioni di conoscere preventivamente ed adeguatamente le questioni poste all'ordine del giorno del suddetto Consiglio Comunale in violazione di quanto previsto dal comma 4 art. 39 del T.U.E.L.;

CONSIDERATO:

• Che non è la prima volta che codesta Presidenza omette di invitare lo scrivente ad adunanze attinenti l'attività di Consigliere Comunale (vedasi convocazioni delle Commissioni Consiliari tenutesi nei giorni 19, 20, 21 e 22 del luglio 2011), tanto che, se si considera anche la circostanza non vengono mai inviati gli avvisi di convocazione delle Commissioni Consiliari delle quali chi scrive fa parte in qualità di componente supplente, in barba ad una prassi instauratasi da tempo immemore, viene da pensare che vi sia un preciso disegno precostituito al fine di limitare se non addirittura ad impedire l'esercizio del mandato elettorale al sottoscritto;

• Che l'adunanza di Consiglio Comunale è senz'altro illegittima per violazione di norme regolamentari e statutarie nonché per violazione del T.U.E.L.;

CHIEDE

Per tutti i motivi innanzi esposti l'annullamento in autotutela dell'adunanza del 17/10/2011.

Oria, lì 17/10/2011

Richiesta d'annullamento

Controllare anche

Autovelox fisso sulla circonvallazione Oria

Autovelox fisso sulla circonvallazione: Amministrazione fa ennesima gaffe

Autovelox fisso sulla circonvallazione: per la Lega Salvini Premier di Oria si tratta dell’ennesima gaffe compiuta dall’Amministrazione del Cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email