Mostra antologica di Nicola Andreace “Sull’Unità d’Italia”

Nicola Andreace

La Puglia e il suo Contesto: Relazione di Vito Antonio Leuzzi, Direttore IPSAIC di Puglia, Luci ed ombre della Commemorazione del 150° anniversario con Presentazione del libro "Una e indivisibile" del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Martedì 28 febbraio 2012, ore 18,00 Palazzo della Cultura, Massafra.

Manifesto di Nicola Andreace "Sull'Unità d'Italia"

Manifesto di Nicola Andreace "Sull'Unità d'Italia"

 

Introduzione e coordinamento di Luigi Convertino

Organizzazione: Università popolare delle Gravine Ioniche di Massafra d’intesa con Comune di Massafra, Presidenza del Consiglio Comunale, Assessorato alla Cultura e Associazionismo,

Biblioteca Comunale e con la partecipazione della Consulta delle Associazioni di Massafra, Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte”, FIDAPA di Massafra, Leo Club Massafra-Mottola “Le Cripte”; Liceo “De Ruggieri di Massafra; ITAS “C.Mondelli”, Massafra; ITIS “Amaldi” Massafra; Presidio del libro,Massafra; “Segmenti d’Arte”Massafra.

L’Università popolare delle Gravine Ioniche di Massafra, presieduta dal prof. Luigi Convertino, ha elaborato “un programma ambizioso per diffondere la conoscenza dei fattori identitari della nostra regione”. Il progetto, che si realizzerà in due anni, prevede relazioni di esperti su argomenti concernenti il nostro territorio nel suo ambito sociale, economico e culturale e mostre di Nicola Andreace, in modo che l’analisi concettuale e il “segno grafico-pittorico, fornendo conoscenze economiche, costituzionali, storiche, letterarie e artistiche della Puglia  creino “la consapevolezza delle peculiarità della nostra Regione”. Nel primo incontro nel Palazzo della Cultura il 28 febbraio Vito Antonio Leuzzi, Direttore IPSAIC di Puglia relazionerà su “ Luci ed ombre della commemorazione del 150° anniversario dell’Unificazione d’Italia. Nella stessa serata, introdotta e coordinata da Luigi Convertino, Pres.dell’UPGI, sarà presentato il libro del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano”Una e indivisibile”. Alcune opere pittoriche di Nicola Andreace costituiranno la scenografia dell’evento, perché visivamente accompagni ed integri il messaggio verbale. Le opere, che prendono forma dalle sue ricerche e dalle suggestioni evocate dai suoi studi, rielaborate con grande profondità, creano "visioni dell'anima" emozionanti, proponendoci immagini di pionieri e artefici del nostro Risorgimento, i quali, accostati gli uni agli altri, travalicando i confini del reale per congiungersi al fantastico, all’inconscio e all’immaginario onirico, non solo ci offrono un universo, che ci fa riflettere come noi siamo ciò che siamo grazie a chi ci ha preceduto, ma ci presentano anche un universo prodigioso, magico che fa viaggiare l'immaginazione e fa sognare la coesione senza riserve.  

Andreace così spiega il Manifesto “Sull’Unità d’Italia”, realizzato da lui per l’occasione: “Un universo ancestrale fa viaggiare l'immaginazione. Personaggi, che svolsero l’alta e nobile missione d’italianità, dando, sino agli ultimi giorni dell’esistenza, un costante contributo di azione e di pensiero per la libertà di una terra oppressa dallo straniero, dialogano con il popolo e riferiscono momenti di vita, che trasformano il sogno in una realtà lirico-culturale: l’Unità d’Italia.

Controllare anche

Palio di Oria Chiarine

Palio di Oria, Corteo e Torneo dei Rioni: attrazione dell’ estate in Puglia

Palio di Oria: evento clou delle vacanze dell’estate in Puglia, dove storia e leggenda si intrecciano e rivivono in uno scenario medievale naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email