Home / Archivio / L'Oritano / Ordinanza del Tar Lecce che Sospende la Giunta comunale di Oria

Ordinanza del Tar Lecce che Sospende la Giunta comunale di Oria

Franco Arpa – Coordinatore Movimento Politico Persone Indipendenti Libere Unite per Oria

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia Lecce – Sezione Prima ha pronunciato l'ORDINANZA sospensiva della nomina degli assessori componenti la Giunta comunale e degli eventuali atti successivi di attribuzioni di funzioni e qualunque atto presupposto, connesso o consequenziale… che non garantisca la presenza delle donne nella stessa giunta comunale.

Ordinanza del Tar Lecce che Sospende la Giunta comunale di Oria

 

N. 00676/2011 REG.PROV.CAU.

N. 01352/2011 REG.RIC.

R E P U B B L I C A   I T A L I A N A

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia

Lecce – Sezione Prima

ha pronunciato la presente

ORDINANZA

sul ricorso numero di registro generale 1352 del 2011, proposto da:

Serenella Molendini, Antonietta Perrucci, Vittoria Filomeno, Simona Di Bella,

rappresentati e difesi dall'avv. Carlo Caniglia, con domicilio eletto presso Nicola

De Pietro in Lecce, via B. Martello, 19;

contro

Comune di Oria, rappresentato e difeso dall'avv. Pietrantonio De Nuzzo, con

domicilio eletto presso Andrea Fiocco in Lecce, via Duca degli Abruzzi 20;

nei confronti di

Claudio Zanzarelli, Cosimo Assanti, Luciano De Nuzzo, Cosimo Di Giovanni,

Giuseppe Malva;

per l'annullamento

previa sospensione dell'efficacia,

dei decreti sindacali n. 8 e 8 bis, n. 9 e 9 bis, n. 10 e 10 bis, n. 11 e 11 bis, n. 12 e 12

bis, del 13-15 giugno 2011, di nomina degli assessori componenti la Giunta

comunale; ed eventuali atti successivi di attribuzioni di funzioni, ovvero di

modifica delle deleghe assessorili, o di rettifica dei predetti decreti e di ogni altro

eventuale decreto di nomina di assessori e componenti la Giunta; nonché di

qualunque atto presupposto, connesso o consequenziale; dello statuto del Comune

di Oria se interpretato nel senso di legittimare la adozione di un atto di nomina

della giunta che non garantisca la presenza delle donne e l'attuazione del principio

di equilibrata presenza uomo/donna nella stessa giunta comunale e degli organismi

politici e di direzione del Comune.

Visti il ricorso e i relativi allegati;

Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Oria;

Vista la domanda di sospensione dell'esecuzione del provvedimento impugnato,

presentata in via incidentale dalla parte ricorrente;

Visto l'art. 55 cod. proc. amm.;

Visti tutti gli atti della causa;

Ritenuta la propria giurisdizione e competenza;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 29 settembre 2011 il dott. Luigi Viola

e uditi per le parti i difensori Caniglia Carlo, De Nuzzo Pietrantonio;

Considerato:

-che, indipendentemente da ogni problematica relativa all’interpretazione della

previsione dell’art. 2, 3° comma dello Statuto del Comune di Oria, la presenza in

Giunta di almeno un componente di sesso femminile appare garantita dalle

previsioni degli artt. 51, 1° comma Cost. e 6, 2° comma del d.lgs. 18 agosto 2000 n.

267, in una lettura destinata a rendere effettiva e non semplicemente

programmatica la necessità di <

giunte e negli organi collegiali del comune e della provincia>>;

-che, del resto, tale esigenza di promuovere la presenza in Giunta di Assessori di

entrambi i sessi non appare raggiunta dal generico riferimento ai sondaggi eseguiti

dal Sindaco di Oria , non apparendo almeno sommariamente dimostrata la

completa impossibilità di individuare soggetti di sesso femminile in possesso della

professionalità necessaria a ricoprire l’incarico.

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia Lecce – Sezione Prima

Accoglie la suindicata istanza cautelare e per l'effetto:

a) sospende gli effetti degli atti impugnati;

b) fissa per la trattazione di merito del ricorso l'udienza pubblica del 22 febbraio

2012.

Compensa le spese della presente fase cautelare.

La presente ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione ed è depositata presso la

segreteria del tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Lecce nella camera di consiglio del giorno 29 settembre 2011 con

l'intervento dei magistrati:

Antonio Cavallari, Presidente

Luigi Viola, Consigliere, Estensore

Massimo Santini, Referendario

L'ESTENSORE 

IL PRESIDENTE

DEPOSITATA IN SEGRETERIA

Il 30/09/2011

IL SEGRETARIO

(Art. 89, co. 3, cod. proc. amm.)

Controllare anche

Autovelox fisso sulla circonvallazione Oria

Autovelox fisso sulla circonvallazione: Amministrazione fa ennesima gaffe

Autovelox fisso sulla circonvallazione: per la Lega Salvini Premier di Oria si tratta dell’ennesima gaffe compiuta dall’Amministrazione del Cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email