Oria: Luca Napolitano in concerto per ricordare gli "Angeli della Strada"

Oria: Luca Napolitano in concerto per ricordare gli “Angeli della Strada”

L’iniziativa ha l’obiettivo di ricordare tutte le vittime oritane di incidenti stradali e di richiamare l’attenzione, soprattutto dei più giovani, sul tema della sicurezza. Subito prima del concerto sono previsti gli interventi di alcuni esperti di guida sicura, annunciata inoltre la presenza e il saluto del Presidente della Provincia, Massimo Ferrarese, e del sindaco di Oria, Cosimo Pomarico.

Luca Napolitano in ConcertoIl service sarà curato dalla CP Allestimenti di Oria, che ha offerto la propria collaborazione gratuita. L’Associazione “Angeli della Strada” – che a poche settimane dalla nascita ha già coinvolto le famiglie di oltre 45 vittime di incidenti stradali, dagli anni ’80 ad oggi – è stata fondata ad Oria da Giampiero Spina, Pino Patisso, Daniela Spina, Francesca Calò e Giancarlo De Simone, con lo scopo di dare sostegno e conforto umano ai familiari delle vittime o alle stesse vittime, se sopravvissute. “Angeli della Strada” inoltre si propone di: attuare iniziative dirette a limitare l’incidentalità stradale; educare ad una guida consapevole; individuare le cause dei sinistri stradali e ricercare soluzioni, anche con la collaborazione di esperti, Enti, Istituti e Associazioni aventi analoghe finalità; sensibilizzare le Istituzioni, i mezzi di comunicazione e gli utenti della strada sul tema della sicurezza stradale, attraverso interventi di varia natura.

Per fermare la strage di vita e di salute sulle strade, per rendere le strade percorso di vita e non di morte!

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email