Oria – Oratorio S.I.N.G. – Un grande successo la Festa di San Giovanni Bosco

“Quando tornerò ad Oria voglio vedere l’oratorio al primo piano”, è il commento dell’ex ministro Antonio Guidi.

Un vero successo la festa in onore di San Giovanni Bosco. Una serata davvero emozionante, quella vissuta ad Oria in occasione della festa organizzata dall’Oratorio “saremo il nuovo giorno”. Tanti gli ospiti presenti in sala: l’on.le Antonio Guidi, Mingo, di striscia la notizia, il duo comico Marco&Chicco di Zelig, la comic band Rimbamband, il noto sceneggiatore Gino Capone e l’allenatore della nazionale italiana di calcio under 17, Pasquale Salerno. “Chiudiamo il ventennale nel migliore dei modi, è stata una serata allegra ed emozionante” il commento del presidente dell’Oratorio Roberto Schifone. Profonda la testimonianza dell’ex ministro Antonio Guidi, al quale è stato assegnato il premio nazionale “Donato Carbone”, Guidi ha emozionato il folto pubblico che gremiva la sala Gassman, del multisala Salerno, con la sua testimonianza di vita ed il suo impegno a favore degli ultimi. “Mi avete premiato – è il commento dell’onorevole – e sono contento! Ora, però, voglio anche un regalo: quando tornerò ad Oria voglio vedere l’oratorio al primo piano, voglio vedere un solo gradino, non quattro piani”. L’invito di Guidi, fatto proprio dall’intero consiglio direttivo oratoriano, sarà consegnato nelle mani dei prossimi candidati alla poltrona di primo cittadino della città federiciana. “E’ un’offesa – ha continuato l’ex ministro – avere un oratorio al quarto piano che non permetta ai diversamente abili di prender parte alle attività”.  Un grande regalo all’oratorio l’ha fatto, invece, Mingo che, impegnato nella realizzazione di un servizio per Striscia la Notizia, non ha fatto mancare la sua presenza. Mingo, intervistato dal presentatore, il giornalista Vincenzo Sparviero, ha presentato il suo ultimo cortometraggio. Mattatori della serata Marco&Chicco e la Rimbamband. Due momenti di grande allegria e spensieratezza, un grande regalo per piccoli ed adulti. Le due formazioni comiche sono state insignite del premio “arte, sport&teritorio”, il premio Melania Russo, invece, pensato quale ringraziamento alle persone che, con il loro esempio, hanno inciso sulla vita dell’Oratorio, è stato assegnato ad Ada Spina, già assessore provinciale alle politiche sociali, e Rino Spedicato assieme agli amici dell’associazione di volontariato Retinopera Salento. Durante la serata, a sorpresa, è stato assegnato il premio “arte, sport&territorio” all’imprenditore Rocco Cane, titolare del Ristorante “stella del sud” in Oria, quale ringraziamento per aver investito nella sua terra d’origine. La serata, che ha fatto seguito alla S. Messa presieduta da Don Daniele Conte presso il Santuario di S. Antonio, ha visto la presenza di centinaia di persone, la sala “Gassman” è stata letteralmente invasa. “Mi preme ringraziare – conclude Schifone – le aziende che hanno supportato la nostra organizzazione. Determinante è stata, in questo 2011, la presenza tra i partner di Gabriele Lippolis e Rocco Cane. Non smetteremo mai di gridare il nostro grazie, il grazie dei nostri ragazzi. Ora ci attende un lungo anno di attività. Si ricomincia, nel nome di Cristo Gesù e Don Bosco”. Una grande soddisfazione, l’ottima riuscita della festa di Don Bosco, per tutto il consiglio direttivo oratoriano che, dopo mesi di duro lavoro, continuerà la sua attività di programmazione e verifica delle tante attività in cantiere. Un consiglio direttivo, quello dell’oratorio S.I.N.G., che ha visto crescere il numero dei consiglieri proprio nell’ultimo mese con l’entrata dei coniugi Enzo ed Antonella Cozzetto e con l’elezione del nuovo vice presidente vicario, la veterana Valentina Calò. Si ritorna alle normali attività, quindi, dopo i giorni della festa. L’oratorio, sito in via Frascata nei pressi della caserma dei carabinieri, è aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 19.00 alle 21.00, il sabato e la domenica dalle 16.00 alle 18.30, per info www.oratoriosing.it.

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email