Oria: Petizione popolare a favore della famiglia De Nuzzo

La petizione a favore della famiglia De Nuzzo, con cui si chiede l’annullamento del recupero credito, sarà presentata all’Ufficio Protocollo del Comune.

Petizione De Nuzzo

Petizione popolare a favore della famiglia De Nuzzo, per chiedere al Comune di Oria l’annullamento del recupero del credito (sancito da un decreto della Corte di Cassazione a marzo 2012).
I fatti.
Nel 1991 un vigile urbano in servizio uccise, con un colpo di pistola alla testa, il giovane Mario De Nuzzo, di 16 anni, mentre scavalcava la recinzione del campo sportivo con l’intento di assistere alle gare del Torneo dei Rioni.
Il caso di cronaca sconvolse l’intera città di Oria e per alterne vicende giudiziarie se ne parla ancora oggi.
Nel corso del tempo trascorso da quel tragico episodio, due sentenze hanno riconosciuto alla famiglia del De Nuzzo un adeguato risarcimento di circa cinquecentomila euro come parte lesa dalla controparte rappresentata dal Comune di Oria.
La recente sentenza della Corte di Cassazione ha di fatto accolto il ricorso presentato dal Comune e ha stabilito che il vigile, dipendente comunale in servizio all’epoca dei fatti, ha agito, nella specifica circostanza, per motivi personali.
Oggi, in sostanza, la famiglia è chiamata a restituire la somma percepita come risarcimento.
Nulla da eccepire se non fosse che, negli anni trascorsi, di tale somma non è rimasto più nulla. Una parte è stata utilizzata per costruire la cappella per Mario, la cui giovane vita è stata stroncata brutalmente e senza alcun appello, un’altra per coprire le ingenti spese legali cresciute progressivamente nel corso degli anni, e la restante parte è servita a curare la madre della vittima, ammalatasi di cancro e poi deceduta.

Gli amici di Antonio, fratello della vittima, erede del debito nei confronti del Comune, hanno stilato una petizione con cui chiedono all’Ente l’annullamento del debito e dell’avvio della procedura esecutiva del recupero credito, per fini umanitari.
La petizione, sottoscritta da oltre 1.300 cittadini di Oria, ha superato di gran lunga il minimo di 500 firme richiesto per essere discussa in Consiglio Comunale.
Giovedì 5 maggio la petizione sarà presentata all’Ufficio Protocollo del Comune.

[Google]

Controllare anche

Celebrazione dei funerali nella Diocesi di Oria

Celebrazione dei funerali nella Diocesi di Oria: Decreto del Vescovo

Celebrazione dei funerali nella Diocesi per il contenimento da Covid 19: il decreto del vescovo Vincenzo dispone le modalità a partire dal 4 maggio 2020.

Un commento

  1. Grazie per la visibilità della mia storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share155
Tweet
WhatsApp
Email