Home / Archivio / L'Oritano / Oria – Pino Carbone e "Tutta la verità sulla Strada Sant'Andrea"

Oria – Pino Carbone e "Tutta la verità sulla Strada Sant'Andrea"

Il candidato a Sindaco di Oria, Pino Carbone e la Coalizione di Centro – Destra

La percentuale dell’importo da finanziare per la strada Sant’Andrea di Oria rispetto al totale è solo dell’1,81% contro il 58,08% di Fasano che, dei 27 milioni concessi alla Provincia di Brindisi, porta a casa 16 milioni.

Oria - Pino Carbone e "Tutta la verità sulla Strada Sant'Andrea"

L'Assessore Provinciale nonché candidato Sindaco Pomarico ha sbandierato l'ottenimento di 500.000 euro come fosse una grande vittoria! Ci hanno detto che serviranno per finanziare un altro chilometro circa a partire dal tratto terminato e fino alla deviazione per la Madonna di Gallana.

FALSO! Perché quel tratto misura neanche 500 metri!

FALSO! Perché esistono le prove che per Pomarico e per il Presidente Ferrarese Oria e lo strada Sant' Andrea non costituiscono affatto una priorità.

Queste prove consistono proprio nei provvedimenti sbandierati da Pomarico come una vittoria con tanto di ringraziamenti al Presidente della Provincia.

Qui l'elenco degli interventi finanziati dalla Regione Puglia da realizzarsi nella provincia di Brindisi nell'ambito del 2° programma di viabilità regionale.


SU ESPRESSA RICHIESTA DELLA STESSA PROVINCIA DI BRINDISI:

IMPORTO PROGETTO: Completamento della strada di collegamento tra l'abitato di Oria e la SS. 7 denominata "Sant'Andrea" € 500.000,00

IMPORTO COFINANZIAMENTO: € 0,00

IMPORTO DA FINANZIARE: € 500.000,00

LA PERCENTUALE DELL’IMPORTO DA FINANZIARE PER LA STRADA SANT’ANDREA DI ORIA RISPETTO AL TOTALE È SOLO DELL’1,81% CONTRO IL 58,08% DI FASANO CHE, DEI 27 MILIONI CONCESSI ALLA PROVINCIA DI BRINDISI, PORTA A CASA 16 MILIONI.

In buona sostanza, la Provincia di Brindisi ha chiesto alla Regione Puglia soli 500.000 euro, quando poteva (e doveva) richiedere un importo ben più sostanzioso se effettivamente la realizzazione della strada costituiva una priorità e non solo un manifesto per ogni tornata elettorale!

E pensate che questa richiesta risale agli ultimi mesi del 2010!

LA PROVINCIA DI BRINDISI E PERCIÒ POMARICO E FERRARESE MISURANO LA TANTO SBANDIERATA PRIORITÀ PER ORIA E PER LA SANT'ANDREA CON UNO SQUALLIDO 1,81% DELLE RISORSE RICHIESTE ALLA REGIONE PUGLIA PER GLI INTERVENTI SULLA VIABILITÀ PROVINCIALE!

O forse l'Assessore Pomarico conta poco in Provincia, come dimostrerebbe anche la vicenda dell'indirizzo tecnologico del Liceo Scientifico di Oria, concesso anche al liceo scientifico francavillese? Così sembrerebbe se si considera che Fasano e Cisternino l'hanno fatta da padroni, portando a casa oltre 24 milioni dei 27 e mezzo concessi alla Provincia di Brindisi, contro i miseri 500.000 euro ottenuti per la Sant'Andrea, come se la necessità del collegamento della nostra Città con il resto della Provincia fosse solo un capriccio.

ALLA FACCIA DELLA PRIORITÀ!!!

CARI CONCITTADINI NON FATEVI PRENDERE IN GIRO!

QUESTI SIGNORI NON AMANO ORlA, MA VOGLIONO SOLO IMPADRONIRSENE PER ASSECONDARE I PROPRI INTERESSI E LA PROPRIA BRAMA DI POTERE!

Controllare anche

Autovelox fisso sulla circonvallazione Oria

Autovelox fisso sulla circonvallazione: Amministrazione fa ennesima gaffe

Autovelox fisso sulla circonvallazione: per la Lega Salvini Premier di Oria si tratta dell’ennesima gaffe compiuta dall’Amministrazione del Cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email