PdL Oria: Assemblea degli Iscritti, per scegliere il Candidato Sindaco

 

Basta con i giochini di pseudo dirigenti autoreferenziali

Siano gli iscritti del PdL di Oria ad indicare un Progetto di Sviluppo della Città.

 

Dopo mesi di rispettoso silenzio delle Istituzioni organizzative del Popolo della Libertà in Oria, i militanti che si richiamano alle Idee della Destra Sociale / Nuova Italia, già di AN e confluiti con entusiasmo nel Pdl, apprezzandone il Progetto ed i Valori fondanti, non possono tollerare oltre che un gruppetto di sedicenti dirigenti, quasi totalmente non iscritti al PdL (nei modi e nelle forme stabilite dagli Organi Nazionali!), possa decidere il futuro del Partito. Situazione aggravata dal fatto che il Coordinatore cittadino, Vitto, ha perso la Sua doverosa imparzialità, ritenendo di non dare voce alle legittime e ripetute richieste pervenutegli, dalla Destra Sociale, di indizione di una ASSEMBLEA degli ISCRITTI del Popolo della Libertà di Oria, sì da radicare e rafforzare, con la partecipazione degli stessi, il Progetto Ideale del PdL.

     Addirittura, in vista dell’importante appuntamento elettorale per l’elezione del Sindaco ed il rinnovo del Consiglio Comunale, il PdL, negli incontri con le altre forze politiche di centro-destra, viene rappresentato da persone non iscritte al Partito: un unicum nella storia politica di Oria!

     Situazione questa pienamente contrastante con quanto affermato sabato scorso dal Ministro Fitto in un incontro con la “Giovane Italia” a Brindisi e ribadita dal Coordinamento Regionale del PdL a Bari lunedì 31 gennaio: il Popolo della Libertà, attraverso il tesseramento e le Assemblee degli Iscritti, dev’essere rappresentato e guidato da uomini e donne del Popolo della Libertà e non da sedicenti dirigenti, tali in virtù di semplici dichiarazioni rilasciate a destra e manca non seguite dall’atto formale si iscrizione. Atto che segna il discrimine tra una piena accettazione di un Progetto e di un’Organizzazione ed un semplice utilizzo temporaneo di una sigla e di un carro ritenuto temporaneamente utile. 

     Siano gli iscritti del PdL di Oria ad indicare un Progetto di Sviluppo della Città (che per la Destra Sociale dovrebbe unire i potenziali Ideali ed elettorali di Ferretti e di Taurisano e l’esperienza di Egidio Conte!) ed il proprio candidato Sindaco. Ricorrendo, in presenza del permanere di più candidature, ad Elezioni Primarie tra gli elettori del centro-destra. Contesto nel quale la Destra Sociale – Nuova Italia sosterrà, con convinzione, Mimino FERRETTI a Sindaco, lavorando con tutte le forze politiche disponibili ad impegnarsi per lo Sviluppo e la Valorizzazione di Oria, mettendo in disparte i politicanti maneggioni adusi ai giochetti nelle stanze ovattate e ben lontani dagli interesse e problemi dei cittadini.

 

Avv. Francesco GRECO

un iscritto del PdL di Oria

già Consigliere Comunale AN / Nuova Italia / PdL

della Città di Oria

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email