Presepe Vivente di Oria: seconda serata della rappresentazione

Presepe-Vivente-2-2014

Si assisterà alla rappresentazione di diverse scene determinanti per la comprensione e la corretta interpretazione del Natale raccontato dai Vangeli.

Dall’Annunciazione all’incontro con i Magi, dal Censimento Romano alla scena che rappresenta la Locanda dove Maria e Giuseppe non furono accolti, fino alla Grotta, ultimo capitolo dell’itinerario dove si potrà vedere e contemplare con Maria e Giuseppe, il dono dell’incarnazione, il mistero del Dio che diventa uomo per salvarci.

Il Presepe Vivente è un momento di collaborazione tra le varie realtà che compongono la comunità Parrocchiale e altre associazioni locali che credono in un progetto comune che ha tra i suoi principali obiettivi quello di essere missionario e di avvicinare i visitatori al messaggio evangelico.

Muovendosi tra le tante scene, le più salienti, si vive l’atmosfera tipica dell’antica Palestina, con i suoi mestieri e le sue peculiarità.

La rappresentazione è ospitata nell’aria della chiesa di San Francesco di Paola, considerata da molti la Casa di Dio in mezzo alla Casa degli uomini, con la sua imponente scalinata di via Cadorna e le caratteristiche viuzze del quartiere.

Il numero di figuranti, che l’anno scorso aveva superato i cento, tutti volontari, cresce di anno in anno.

L’ingresso è libero e gratuito.

N. B.:

La rappresentazione del Presepe Vivente (Presepe Vivente di Oria: intenso ed emozionante stimolo alla fede), prevista per il 28 dicembre, è stata rinviata a domenica 4 gennaio 2015 per avverse condizioni atmosferiche. 

 

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email