Progetto "Scuole sicure" – Città di Oria

La Segreteria del Sindaco di Oria (BR)

L’amministrazione comunale di Oria con delibera di Giunta comunale ha approvato ieri il progetto “Scuole sicure” per la vigilanza presso i plessi scolastici durante l’ingresso e l’uscita degli alunni.

Progetto "Scuole sicure" - Città di Oria

L’attuale organico della locale Polizia Municipale è carente e non adeguato alla consistenza demografica della Città di Oria (appena 6 agenti per oltre 15mila abitanti); va tenuto inoltre in conto che la vigilanza nei pressi delle strutture scolastiche esistenti in questo centro abitato (Scuola Elementare “Edmondo De Amicis”, Scuola Elementare “Camillo Monaco”, plessi della Scuola Media “Milizia – Fermi”) può essere garantito dal locale servizio di vigilanza urbana con l’impiego di massimo 2 unità giornaliere, risultando pertanto insufficiente e inadeguato alle effettive esigenze di sicurezza per gli alunni oritani, esigenze connesse anche al corretto deflusso della viabilità in prossimità degli edifici scolastici. 

Pertanto, al fine di provvedere a questa situazione di disagio, l’amministrazione comunale oritana ha deliberato di contrarre una convenzione con gruppi di volontariato di Protezione Civile operanti nel territorio cittadino, idonei e dotati di adeguate capacità tecnico-professionali, nonché in possesso di adeguati mezzi operativi, per affiancare la locale Polizia Municipale nei servizi di vigilanza nei pressi delle scuole oritane in vista dell’imminente anno scolastico. 

Maggiore tranquillità e tutela dunque per gli scolari oritani e le loro famiglie, che potranno entrare e uscire da scuola con più sicurezza.

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email