Rinvenuto giovane esemplare di Caretta Caretta

Michele Camassa, biologo e responsabile del Museo del Sottosuolo di Latiano (BR) – Idea Radio

Rinvenimento di un giovane esemplare di Caretta caretta sulla spiaggia di Punta Prosciutto (Torre Colimena – Lecce).

Rinvenuto giovane esemplare di Caretta Caretta

 

La tartaruga era già in avanzato stato di decomposizione, dice Michele Camassa, biologo e responsabile del Museo del Sottosuolo di Latiano (BR), quando Paola l'ha rinvenuta galleggiante nel mare di Punta Prosciutto (circa 100 mt dal chiosco bar). Paola, da buona biologa, l'ha raccolta e trasportata sulla spiaggia dove ad un primo esame ha riscontrato lo stato di forte degrado dell'individuo. Questo era già marcato con un apposito anello applicato da un istituto dell'Università di Roma. Immediatamente è stata allertata la Capitaneria di Porto che ha provveduto ad irradiare la segnalazione agli organi competenti ovvero l'Istituto Cetacei di Roma (benché la tartaruga è lungi dall'essere un cetaceo – sic), all'ASL di Lecce ed al Comune di Porto Cesareo che avrebbero dovuto provvedere alla raccolta dell'esemplare. Solo dopo un'ora e mezza si è fatto vedere un incaricato (penso di Porto Cesareo) che si è limitato ad estrarre la targhetta di riconoscimento e a seppellire momentaneamente la tartaruga in attesa… di tempi migliori.

Il fatto ritengo sia estremamente interessante da un punto di vista della biologia marina di questa specie, specialmente se messo in correlazione con le nascite avvenute sui lidi di Campomarino. Cosa che avrebbe un chiaro significato di buona salute dei nostri mari. Ho usato il condizionale perché, in realtà, lo spiaggiamento di esemplari di piccola taglia andrebbe messo in correlazione con uno stato di cattivo stato dell'ecosistema marino locale. Un esame autoptico potrebbe chiarire le cause del decesso: malattia infettiva, attacco di parassiti, avvelenamento da sostanze chimiche o da tossine algali o, più semplicemente, dall'ingestione di plastiche o altri detriti che in questo periodo vacanziero abbondano notevolmente. Certamente non si può escludere una morte violenta ma ad un primo esame non ci risultano danneggiamenti del cranio né del carapace. La morte dovrebbe risalire (ma lo dico col beneficio dell'inventario!) a più di 5-6 giorni fa ma questa informazione non è di grande aiuto.

Controllare anche

Vincenzo-Alighieri-Oria

Vincenzo Alighieri: un giovane strabiliante talento che approda in tv

Vincenzo Alighieri: show man consumato, mostro da palcoscenico a soli nove anni, con un curriculum che potrebbe proiettarlo presto in Rai o Mediaset.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email