Home / Cultura / Mostre / Roma – Mostra personale dell'Artista Giovanna Raffaelli Caprilli

Roma – Mostra personale dell'Artista Giovanna Raffaelli Caprilli

Roma – Mostra personale dell’Artista Giovanna Raffaelli Caprilli. Immagine guida: Il salto del dragone – olio su tela 90×80

Con una mostra di ben 70 opere, di cui 40 sono oli e 30 acquerelli, inaugura martedì 23 ottobre alle ore 18 la personale dell’artista Giovanna Raffaelli Caprilli. Le opere appartengono all’ultimo decennio di attività dell’artista, che ha costituito negli anni una base essenziale, moderna, del paesaggio. Centra l’essenza naturalistica delle cose, potenziando la forza dell’olio nella spatola, nella misura del disegno, nella dinamicità dell’equilibrio delle sue creazioni su tela. Ama il dettaglio, la prospettiva e l’inquadratura, nell’ambito della propria volontà di analizzare la geometria. Studia e si allinea alla realtà, per spostarsi poi su qualcosa di diverso, la materia necessaria a essere inventrice con un contorno di elementi e un insieme di architetture dipinte di cui fa risaltare la particolarità. I suoi oli sono precisi, meditati, ricercano l’austerità, la formulazione geometrica degli elementi, la disposizione dello spazio, dove il colore funge da agente dinamizzatore inserito nell’inquadramento generale. Si diverte con la realtà e i suoi elementi, alla ricerca del sentimento che nasce dal saper collocare ciò che dà un valore a un’idea preconcetta, ma che possiede anche una dinamica di cambiamento e trasformazione  se lo guardiamo da una prospettiva  diversa da quella abituale. È un architetto, una pittrice  realista che ricerca nuovi contrasti alla propria idea di realtà contenuta nelle sue minuziose opere. È interessata alla tecnica, alla quale conferisce estrema importanza, ricercando la perfezione nel modo di mostrare gli elementi affinché consolidino la sua idea di equilibrio, di saper fare, di fissare strutture, di collocare situazioni e sviluppare idee, contenuti e concetti partendo da memorie visive  frutto di un viaggio nel paesaggio come racconto autonomo. Eroina che non attende metamorfosi stende un diario personale di struggente bellezza per nostalgia di infinito. (2012 Cristina Madini direttrice RossoCinabro)

Approfondimenti:
La pittura nel significato classico della parola è l’espressione della capacità rappresentativa dell’uomo che, colpito da immagini, da luci e da colori, prima ancora che da metafisici significati, spesso cerebralisticamente inventati, ripropone l’ essenza di quel superiore concetto di bellezza e di bontà da cui nasce l’Umanità vera e perfetta nei suoi vari elementi.

È necessario per l’artista che abbia tendenza a rappresentare il vero, l’essenza cioè naturalistica delle cose, trovare la giusta via per un’espressività che risolva problemi di luce, di eleganza decorativa e di colore, senza che questo condizioni o paralizzi la vitalità del suo discorso.

Il fascino della puntigliosa, quasi fotografica restituzione delle immagini reali, sta nell’ attesa allarmata ed a volte sconvolgente del possibile approdo alle soglie del vero che si sa o quanto meno si sospetta essere al di là di una normalità percettiva. Reinventare il dato reale senza tradire l’ aspetto esteriore, carica ogni operazione di turbamento, di inquietudine, spesso di incertezze, talché ancora una volta la componente emblematica, simbolica rifluisce come ricerca di un’ insopprimibile “ubi consistam”.

Le opere di Giovanna Raffaelli Caprilli hanno prevalentemente come soggetto panorami della Roma antica e contemporanea ed in minor numero immagini di personaggi storici o di attualità o di oggetti non ancora approdati ai fastigi dell’antiquariato.

Le visioni ambientali denunciano chiaramente che l’autrice è un architetto e che perciò valorizza quegli elementi architettonici che l’ hanno colpita non solo per il realizzato ma anche per ciò che di progettuale esiste in panorami coinvolgenti. Va perciò sottolineato che quanto rappresentato di tetti, di pareti, di ambienti urbani, è protagonista vivo della scena nella integrazione descrittiva dell’ artista che, ricca di un carattere sensibile, emotivo ed onesto non dimentica mai la sua reale esperienza umana e progettuale.

Controllare anche

Suggestiva mostra diorami Pasqua 2019

Suggestiva Mostra dei Diorami di Pasqua o Presepi Pasquali: IV Edizione

La Suggestiva Mostra dei Diorami di Pasqua sarà inaugurata domenica 10 marzo alle ore 19:30, presso la chiesa di San Francesco d'Assisi a Oria.

Un commento

  1. salve ho un quadro in acquarello con titolo acquerellata fatta a mano roma veduta dal pincio firmata raffaelli.chi me lo ha dato dice che lo a comperato più di 40 anni fà molto bello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email