Home / Archivio / Dalla provincia / Segni Antropologici, Rassegna antologica d'arte visiva 1957 – 2010 di Nicola Andreace

Segni Antropologici, Rassegna antologica d'arte visiva 1957 – 2010 di Nicola Andreace

Nicola Andreace

Inaugurazione venerdì 7 maggio alle ore 18.00 presso l'Aula Magna della Scuola Media Statale "N. Andria" di Massafra (TA). Segni Antropologici di Nicola Andreace. La Rassegna è promossa e organizzata dal Lions Club Massafra-Mottola "Le Cripte" presieduto dal Prof. Gino Convertino, dalla Scuola Media Stat. "N. Andria", diretta dalla Prof.ssa Patrizia Capobianco, con il patrocino del Comune di Massafra, con la compartecipazione della Consulta delle Associazioni di Massafra e la Galleria "Segmenti d'Arte", costituisce non solo un evento culturale, ma anche un'occasione per ricordare il centocinquantesimo anniversario dell'Unità d'Italia, nella Scuola Statale.

“N. Andria”, che, pur in una struttura diversa, celebrò nel 1961 il centenario con altre opere di Andreace ( tra cui un pannello decorativo in terracotta, una formella con un particolare del pannello, una fontana architettonica in pietra e marmo).
La Mostra attuale presenta un'accurata selezione di opere, che registrano l’itinerario dell'attività artistica di Andreace nelle sue quattro fasi e i segni di un lacerante cambiamento del territorio, che vede la trasformazione della “Civiltà Contadina”, con il suo centro storico ricco di vicinanze e case imbiancate di calce e con i suoi uomini dallo sguardo fiero e dalle mani callose, ma laboriose, a “Società tecnologica” con i suoi operai, divenuti ingranaggi della macchina e numeri di un ambiente crudele e cinico nella sua attività.
Leggi tutto…

Album fotografico

Controllare anche

Aspetttando-il-perdono-Oria

Aspettando il Perdono: ultimo evento della Rassegna Un Pozzo di Cultura

Aspettando il Perdono: evento conclusivo della Rassegna Un Pozzo di Cultura proposto dall’associazione culturale Il Pozzo e l’Arancio di Oria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email