Sfratto dell’Oratorio Sing: il Tar respinge l’istanza cautelare

Sfratto dell’Oratorio. Il Tribunale Amministrativo: non sussistono i presupposti per concedere l’invocata misura cautelare monocratica.

Sfratto TAR Decreto

REPUBBLICA ITALIANA
Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia
Lecce – Sezione Prima

Il Presidente
ha pronunciato il presente
DECRETO
sul ricorso numero di registro generale 1693 del 2016, proposto da: 
Associazione Sing Oratorio Volante Don Bosco Onlus

contro
Comune di Oria

per l’annullamento
previa sospensione dell’efficacia,
dell’ordinanza n. 100 del 15.11.2016 prot. n. 19671, notificata il 15.11.2016, a firma del Responsabile U.T.C. del Comune di Oria recante lo sgombero dei locali comunali siti al 1° piano dello stabile scolastico siti nel Parco Montalbano; di tutti gli atti presupposti collegati, connessi, precedenti e successivi agli atti impugnati.

Visti il ricorso e i relativi allegati;
Visto l’atto di costituzione in giudizio del Comune di Oria;
Vista l’istanza di misure cautelari monocratiche proposta dal ricorrente, ai sensi dell’art. 56 cod. proc. amm.;…

Considerato che… l’impugnato provvedimento di sgombero coattivo ha già avuto esecuzione…

… Ritenuto pertanto non sussistere i presupposti per concedere l’invocata misura cautelare monocratica.

P.Q.M.
Respinge l’istanza di decreto cautelare presidenziale di cui trattasi.
Fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio dell’11 gennaio 2017.

[Google]

Controllare anche

Alloggi utente ricorso Tar Arpa

Alloggi per utenze differenziate: sentenza Tar favorevole al ricorso ACOS

Realizzazione alloggi per utenze differenziate: Franco Arpa preannuncia interrogazione per la sentenza del TAR di Lecce che dà ragione alla ricorrente ACOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share79
Tweet
WhatsApp
Email