Strada Sant’Andrea e zona PIP di Oria, precisazioni dell’assessore Zanzarelli

Chiarimenti sulla strada Sant’Andrea, che dal centro abitato conduce alla SS 7, e sulla zona PIP, per quanto pertinente alla competenza municipale di Oria.

Strada Sant'Andrea
Nella foto, da sinistra: Malva, Zanzarelli e De Nuzzo

Strada Sant’Andrea

Conosciamo bene i notevoli disagi che il dissestato manto stradale della “Sant’Andrea” sta procurando a molti automobilisti. In merito è bene chiarire che la promessa di urgenti lavori sarà presto realizzata, considerato che le operazioni sarebbero dovute iniziare negli ultimi giorni dello scorso mese di gennaio e che tutte le procedure inerenti al caso sono state espletate; a impedire l’inizio dei lavori il maltempo che sconsiglia vivamente di intraprendere detti lavori, rischiando di vederne inficiata la resa ultima dei sostanziali interventi in programma. Tuttavia in queste settimane, consci delle necessità di tale strada, questo assessorato ai lavori pubblici e all’urbanistica non è certo rimasto inattivo: gli interventi di “rattoppo” sono stati multipli e con cadenza quasi giornaliera, impiegando con tempestività diversi operai e oltre un centinaio di sacchi di bitume a freddo per tamponare le svariate buche che martoriano la sede stradale. Il nostro impegno in tal senso risulta quindi costante, certi di aver evitato – nonostante non pochi problemi – disagi ancora maggiori di quelli avvenuti a residenti e automobilisti transitanti per la “Sant’Andrea”.
Per quanto riguarda la zona PIP tengo a precisare che reali sono le difficoltà esternate dagli operatori ivi stabiliti ma altrettanto concreto è il nostro quotidiano lavoro nella prossima risoluzione dei problemi presenti. Sugli impianti di pubblica illuminazione, linea telefonica, acquedotto e fognatura non è stato ancora effettuato alcun collaudo, diversamente da quanto riportato da un articolo apparso sulla stampa locale; corrisponde a vero però l’informazione collateralmente riportata che i lavori sono in corso da tempo. Infatti questo assessorato, congiuntamente all’Ufficio tecnico comunale, segue con attenzione ogni fase delle operazioni che comunque volgono finalmente al termine. Volendo fornire dati certi è bene sapere che la ditta esecutrice degli impianti deve solo ultimare un breve tratto della conduttura fognaria, permettendo così la consegna dei lavori e i conseguenti sopralluoghi e collaudi. Rispondo infine alla segnalazione riguardante i marciapiedi spesso invasi da pianticelle che fanno capolino tra le crepe del fondo di calpestio; tale opera è stata realizzata seguendo un progetto approvato precedentemente al mio insediamento quale assessore ai lavori pubblici con dei materiali – l’asfalto appunto – che seppur non ascrivibili tra quelli ottimali per tale impiego, appartengono a pieno titolo alle tipologie previste dalla normativa vigente.
Ing. Claudio ZANZARELLI
Assessore comunale ai Lavori Pubblici e Urbanistica

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email