Un incontro pubblico sul tema: Elisa Springer

San Pancrazio Salentino | La Scuola Media Statale "A. Manzoni" e l’Associazione socio-culturale "Retinopera Salento"

Elisa Springer

Venerdì 17 ottobre 2008 – Ore 18:00 – Presso l’Aula Consiliare del comune di San Pancrazio Salentino (Br)

La Scuola Media Statale "A. Manzoni"

di San Pancrazio Salentino (Br) e

l’Associazione socio-culturale "Retinopera Salento"

organizzano per

VENERDÍ 17 OTTOBRE 2008 – ORE 18.00

c/o l’Aula Consiliare del comune di San Pancrazio Salentino (Br)

UN INCONTRO PUBBLICO SUL TEMA:

ELISA SPRINGER

CINQUE ANNI FA A SAN PANCRAZIO SALENTINO

(testimone della crudeltà dei campi di concentramento nazisti)

Interverrà:

Dott. Nicola MAGRONE

Procuratore della Repubblica di Larino (Cb) e Presidente della Fondazione

"Popoli e Costituzioni"

Parteciperanno:

Dott. Gianni VICO (Presidente Consiglio Comunale di Manduria)

Avv. Cosimo SCARPELLO (Assessore alla Cultura – Comune di San Pancrazio Sal.no)

Prof.ssa Rosetta CARLINO (Preside Scuola Media Statale "A. Manzoni")

Dott. Edmondo MOSCATELLI (Vice-Presidente del Consiglio d’Istituto S.M.S. "A. Manzoni")

Moderatore:

Dott. Rino SPEDICATO (Presidente del Consiglio d’Istituto S.M.S. "A. Manzoni")

Il Gruppo Cantastorie del Salento "CANTACUNTI" e il violinista Joele MICELLI

dedicheranno un loro brano musicale alla memoria di ELISA SPRINGER

 

Il Prof. Carmine MACI presenterà un cortometraggio curato dai ragazzi della Scuola Media "A. Manzoni", sulle immagini, le parole e l’insegnamento di Elisa Springer

 

In occasione dell’incontro, verrà distribuito il libro "DIALOGO SUL PERDONO".

Conversazione di Nicola Magrone con Elisa Springer

LA CITTADINANZA É INVITATA A PARTECIPARE

(Elisa Springer il 17/10/2003 a San Pancrazio Salentino – Foto: Eupremio Spinelli))

 

Riteniamo fondamentale proseguire la riflessione comunitaria sulvalore della vita tra memoria e futuro, alla luce della tragedia umana della Shoah.

La testimonianza di Elisa Springer, cinque anni fa, ci aiutò a comprendere che i campi di sterminiofurono il frutto avvelenato dello spirito di sopraffazione e violenza e del programma di non riconoscere alla creatura umana dignità e libertà.

Purtroppo questi veleni continuano ancora a circolare nel nostro mondo.

E’ importante poterli identificare per potersene difendere e per promuovere una convincente cultura di pace, in un mondo dove possa regnare sovrana la "convivialità delle differenze".

Viviamo oggi un tempo nel quale sono innumerevoli le dolorose ferite inferte alla democrazia, alla pace, alla giustizia.

Si impone, perciò, l’urgenza della riflessione, della memoria, del discernimento e della cittadinanza attiva e responsabile, in un’epoca nella quale si registra il trionfo dell’avere sull’essere, dell’effimero sull’essenziale e dell’individualismo sul bene comune.

Ricordare Elisa Springer e la sua testimonianza, ci auguriamo possa contribuire a stimolare, nella comunità locale, ulteriori studi, analisi e confronti, perché "la nostra voce e quella dei nostri figli, possa servire a non dimenticare, a non accettare con indifferenza e rassegnazione, le rinnovate stragi degli innocenti" (E. Springer).

 

Prof.ssa Rosetta Carlino – Dirigente Scolastica Scuola Media Statale "A. Manzoni" – San Pancrazio Salentino (Br)

Dott. Rino Spedicato – Presidente del Consiglio d’Istituto S.M.S. "A. Manzoni" e Presidente di "Retinopera Salento"

Controllare anche

Installazione nuove antenne

Installazione nuove antenne: Cittadini preoccupati per i campi magnetici

Installazione nuove antenne Iliad per telefonia mobile: il consigliere Ferretti ricorda il regolamento vigente e la pericolosità dei campi elettromagnetici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email