Un’estate di intensa attività per l’Avis di Oria

AVIS comunale di Oria

Positivo il bilancio delle tre donazioni di questi mesi estivi che sicuramente andrà a rimpinguarsi nella prossima donazione – conclusiva della stagione ormai al termine – domenica 18 settembre.

Un’estate di intensa attività per l’Avis di Oria

 

Volge al termine l’intensa stagione estiva dell’AVIS comunale di Oria che nei mesi scorsi ha realizzato diverse iniziative volte alla sensibilizzazione sul tema della donazione del sangue.

Positivo il bilancio delle tre donazioni di questi mesi estivi che sicuramente andrà a rimpinguarsi nella prossima donazione – conclusiva della stagione ormai al termine – domenica 18 settembre.

Un cenno particolare merita però la riuscita IV edizione del concerto “Con la musica nel sangue” tenutosi domenica 28 agosto nella suggestiva cornice di piazza Cattedrale. L’iniziativa, nata da un’idea di Salvatore Schirinzi e Ubaldo Spina (della locale Consulta Giovani dell’AVIS), ha visto una notevole affluenza di pubblico e la partecipazione di diversi artisti e musicisti. L’apertura dell’evento, nell’ottica del 150esimo anniversario dell’Unità Nazionale, ha visto la lettura di “Viva l’Italia” a cura di Mino Candita accompagnato alla chitarra da Fabrizio Misurale. Apprezzamenti per il gruppo folk “I Miotany” (che hanno proposto canti della nostra tradizione), per i “Blunote” (formazione al loro “battesimo” musicale), per Luca Grande e Tonino Conte (in grado di interpretare con personalità artisti e brani senza tempo), per Ludovico Nisi (valida giovane promessa della musica d’autore). Applauditissime inoltre le coreografie realizzate da Cosimo De Tommaso. Un concerto curato nella sua struttura proponendo generi musicali differenti tematiche importanti, assumendo – tramite il coinvolgimento di vari gruppi e associazioni – una rilevanza provinciale. Inoltre nel corso della serata è stata dedicato il brano “Scrivi qualcosa per me” di Alex Baroni a Serena Re, ragazza oritana tragicamente scomparsa due anni fa. Importante la premiazione della V edizione del concorso grafico—pittorico “Pino Andriani” dedicato al tema “150 Gocce d’Unità!” e rivolto ai piccoli studenti oritani. La giuria, curata dall’associazione “Laboratoria”, ha conferito il 1° premio a Valentina Caropreso, il 2° premio a Fabiola Pipino, il 3° premio a Mimma Pipino, il premio tecnica a Carla Annicchiarico e il premio simpatia a Samuele Pastore. La serata ha visto inoltre la partecipazione del vicesindaco di Oria Claudio Zanzarelli e dell’assessore comunale alla cultura Pino Malva.

Si dice soddisfatto del notevole lavoro svolto Giancarlo Mingolla, presidente dell’AVIS comunale di Oria, ritenendo l’impegno profuso un concreto segnale di adesione da parte di tanta gente alle finalità dell’associazione.

L’AVIS di Oria dà dunque appuntamento al prossimo 18 settembre per la giornata della donazione, fiduciosa in una risposta positiva della cittadinanza e soprattutto delle famiglie e delle associazioni oritane.

Nella mattinata, dalle ore 08.00 alle ore 12.00, si svolgerà la Giornata della Donazione presso il locale Ufficio Sanitario sito in via Frascata. Le condizioni per poter donare il sangue sono le consuete, ovvero aver compiuto diciotto anni, presentarsi digiuni e senza aver assunto medicinali negli ultimi cinque giorni, con un periodo di tre mesi per gli uomini e sei mesi per le donne a partire dall’ultima eventuale donazione.

Controllare anche

Raccolta sangue con il Vespa Club M

Raccolta sangue con il Vespa Club: accendiamo i motori, torniamo alla vita

Raccolta sangue con il Vespa Club: Avis Oria con i vespisti, Ilaria, Daniela e Attilio, invitano alla donazione e accendere i motori per tornare alla vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email