V Archeopasseggiata – “L'Agorà del Palazzo Vescovile di Oria e le meraviglie archivistiche e bibliotecarie di Terra di Brindisi”

La sede locale di Oria dell’Archeoclub d’Italia, assieme alla Biblioteca Diocesana “Kalefati” e alla Biblioteca Comunale “De Pace – Lombardi” di Oria, organizza per domenica 6 febbraio la V ARCHEOPASSEGGIATA sul tema “L'Agorà del Palazzo Vescovile di Oria e le meraviglie archivistiche e bibliotecarie di Terra di Brindisi”.

 

La manifestazione culturale si svolgerà nell’atrio del Palazzo Vescovile oritano, in cui saranno esposti i “tesori” delle biblioteche e degli archivi esistenti nel nostro territorio, quali preziose pergamene, bolle pontificie, antichi codici miniati, importanti documenti amministrativi e notarili; offriranno i propri tesori alla vista del pubblico, in questo unico ed irripetibile appuntamento, l’Archivio di Stato di Brindisi, la Biblioteca Diocesana “Kalefati” e la Biblioteca Comunale “De Pace – Lombardi” di Oria, la Biblioteca Arcivescovile “De Leo” di Brindisi, la Biblioteca Civica “De Nitto” di Latiano e la Confraternita del Rosario di Oria. 

Patrocinano l’evento la Provincia di Brindisi, la Città di Oria e l’Ordine Provinciale degli Architetti di Brindisi, accanto alla fattiva collaborazione di diverse realtà oritane, tra cui l’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio”.

Sarà inoltre esposta la Stele Ebraica del VII secolo custodita presso la Biblioteca Comunale di Oria; in merito è apprezzabile l’impegno profuso dall’associazione “Laboratoria” che ha progettato e per l’occasione donerà alla Città di Oria una teca espositiva che ospiterà al suo interno l'antica stele ebraica, testimonianza della cultura ebraica presente nell'Italia meridionale e soprattutto ad Oria fra l'VIII e il IX secolo. Importante, nel corso dell’iniziativa, sarà la presentazione del primo numero de “I Quaderni dell’Archeoclub”, raccolta di studi e contributi firmata da studiosi e ricercatori.

Nell’ambito della ricca manifestazione la Provincia di Brindisi offrirà un momento di intrattenimento legato alla storia medievale della nostra terra attraverso l’interpretazione dell’atto unico “La tragicomica storia di Margarito, cavaliere per necessità” a cura dell’associazione “Scuola per i Mestieri del Teatro del Mediterraneo”. Importante la partecipazione della cantante Nadia Martina che presenterà canti appartenenti alla tradizione ebraica. 

Ulteriore sigillo alla validità dell’evento sarà la riunione interregionale delle sedi Archeoclub di Puglia e Basilicata, che si terrà ad Oria nella stessa giornata con la presenza del presidente nazionale Giuseppe Alessandro Bruno. 

Appuntamento dunque per domenica 6 febbraio alle ore 9.30 in piazza Manfredi, da cui poi ci si recherà assieme verso il Palazzo Vescovile oritano.

Il Presidente

Dott. Barsanofio CHIEDI

Controllare anche

Episcopio di Oria

Episcopio di Oria: progetto valorizzazione, primi in graduatoria regionale

Episcopio di Oria: progetto Città invisibile… finanziato per la valorizzazione e la fruizione dai visitatori del complesso Monumentale e del Museo diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Tweet
WhatsApp
Email