Home / Foto / Veliero parlante: Premio alla Scuola dell’Infanzia della “Monaco-Fermi” di Oria

Veliero parlante: Premio alla Scuola dell’Infanzia della “Monaco-Fermi” di Oria

Scuola-infanzia-Oria

Il 2° Istituto ComprensivoMonaco-Fermi” di Oria vive un momento educativo scolastico altamente propositivo, intenso, entusiasmante e ricco di risultati. Emerge sempre più la sensibilità e la professionalità della Dirigente Scolastica, prof.ssa Silvia Madaro Metrangolo (curriculum vitae), e ciò costituisce un grande e valido impulso ideativo, progettuale e attuativo che trova positivo riscontro nei premi assegnati all’Istituto per l’impegno profuso dagli alunni e per la qualificata professionalità dei docenti.

Nell’ambito del Progetto “Il Veliero parla…n…te”, a cura della omonima Rete regionale di scuole, è stata organizzata una mostra di libri prodotti dalle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie, giunta alla 6ª edizione, si è tenuto presso il Castello di Copertino, la presentazione di quanto fatto dagli alunni del 2° Istituto Comprensivo “Monaco-Fermi” di Oria.
Il tema di quest’anno è stato “Koinè – Immagini e parole della geografia” (percorso a-mare) ed è finalizzato alla conoscenza dell’ambiente naturale, in particolare di alcuni aspetti della flora e della fauna dell’ambiente marino. Attraverso laboratori didattici multidisciplinari si è voluto promuovere la capacità di osservare e descrivere ambienti naturali, attivare processi linguistici finalizzati all’invenzione del racconto e alla capacità di narrare con parole e immagini, favorire sperimentazioni sensoriali legate alle percezioni, sonore, tattili, visive, olfattive e gustative.
Scuola-infanzia-Oria-CarettPartendo dall’analisi di un evento di cronaca, il ritrovamento di alcune uova di tartaruga sulle spiagge di Campomarino durante la scorsa estate, si è proceduto alla documentazione fotografica e alla visione di alcuni filmati relativi alla vita e alle abitudini della tartaruga caretta caretta, legati agli aspetti della flora e della fauna marina. Attraverso conversazioni guidate e relative riflessioni si è giunti all’invenzione delle storia e alla sua drammatizzazione. Le attività grafico, pittoriche e plastico-manipolative, infine, hanno permesso la realizzazione del libro-tartaruga.
Il libro – realizzato a forma di tartaruga di cartapesta – narra il viaggio di una tartaruga caretta intrapreso per ritrovare la spiaggia dove è nata e deporre lì le sue uova. Durante il suo viaggio la tartaruga incontra alcuni pericoli ma fortunatamente, grazie all’aiuto di altri animali marini, giunge a destinazione sana e salva , richiamata anche dai profumi e dai colori della sua spiaggia.
Nel progetto sono stati coinvolti tutti gli alunni delle sezioni della Scuola dell’Infanzia dei plessi “Via Virgilio” e “Giovanni Paolo II”, accompagnati dalle rispettive insegnanti.
Vivo apprezzamento è stato espresso dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Silvia Madaro Metrangolo, per il premio all’ambiente ricevuto da parte di Italia Nostra e per quanto prodotto dai propri alunni e docenti che si sono distinti per impegno e professionalità.

F.to Il Dirigente Scolastico
(Prof.ssa Silvia Madaro Metrangolo)

Leggi:

I rappresentati Onu di Brindisi al Comprensivo “Monaco-Fermi” di Oria

Oria, assegnato un altro premio al Secondo Comprensivo “Monaco-Fermi”

Vivere la scuola Insieme: macro-progetto di cittadinanza attiva a Oria

Il 2° Istituto Comprensivo “Monaco-Fermi” di Oria “Programma il Futuro”

Il 2° I. C. “Monaco-Fermi” di Oria presenta il Bilancio Sociale

Oria, la “Monaco-Fermi” vince il premio “Il Veliero della libertà”

Oria, la “Monaco-fermi” in prima linea per la salute orale dei bambini

Scolari della Monaco-Fermi al Comune di Oria per una Lezione aperta

Bambini al Comune: Giornata conclusiva del progetto didattico di Storia

A Oria i Campionati Giovanili studenteschi di Scacchi a Squadre

Controllare anche

Dal terremoto di Messina a San Pasquale Rogazionisti

Dal terremoto di Messina a San Pasquale con i Rogazionisti di P. Annibale

Dal terremoto di Messina a San Pasquale: iniziava, 110 anni fa, a Oria, l’opera dei Rogazionisti, caritatevole e di formazione artigianale degli orfanelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi
Tweet
WhatsApp
Email